ANCHE IL MOVIMENTO GIOVANILE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA INVITA A DIRE “NO” AL TAGLIO DEI PARLAMENTARI NEL REFERENDUM DEL 20/21 SETTEMBRE 2020

ANCHE IL MOVIMENTO GIOVANILE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA INVITA A DIRE “NO” AL TAGLIO DEI PARLAMENTARI NEL REFERENDUM DEL 20/21 SETTEMBRE 2020

A cura di Andrea Turco (Roma) * andrea.turco@dconline.info *Cell. 333-2215979 * Segretario nazionale Vicario del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana

Andrea Turco (Roma)

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

< ANCHE IL MOVIMENTO GIOVANILE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA INVITA A DIRE “NO” AL TAGLIO DEI PARLAMENTARI NEL REFERENDUM DEL 20/21 SETTEMBRE 2020 >.

La noncuranza, la trasgressione, la modifica della Nostra Costituzione ha portato e porterà danni gravissimi, forse irreparabili per la nostra Italia.

Ricordiamo ancora la riforma del titolo 5 della Costituzione, in tema di sanità che sotto il COVID-19 ha provocato un collasso totale per cui ancora piangiamo la morte di molti nostri connazionali.

Oppure possiamo ricordare quante persone sono state licenziate con la modifica dell’art. 18, durante il governo Renzi.

Un articolo che era stato posto a tutela dei lavoratori ed a cui abbiamo dovuto rinunciare per il famoso ed inconcludente < JOBS ACT>.

Studio e mi informo di politica da ormai dieci anni. Molti mi conoscono sotto questo profilo e sanno quanto impegno, dedizione e senso di responsabilità impiego nel momento in cui propongo al Partito un comunicato ufficiale in cui spieghiamo, o almeno proviamo a spiegare, come Movimento Giovanile della D.C. quanto sia complesso ad oggi fare politica mantenendo saldi i concetti di serietà e di coerenza.

La abrogazione di un numero consistente di Parlamentari non è solo un semplice taglio alla democrazia.

Lo potremmo definire un duro attacco alla nostra libertà di essere cittadini.

Attacco da parte di una lobby politica che vuole accentrare il potere in una ristretta cerchia di Politici con cui ha fatto già un compromesso per il governo del Paese, diminuendo la possibilità di essere  validamente e compiutamente rappresentati.

Il seggio parlamentare non è un trofeo, ma è un SERVIZIO che deve tornare ad esser meritato, reinserendo una legge elettorale degna della Storia della Nostra Democrazia, ovvero una legge PROPORZIONALE.

Una legge proporzionale che dia la possibilità a tutti di esprimere le proprie preferenze e soprattutto di poter scegliere il partito che più ci rappresenta, indipendentemente che sia di destra, di sinistra o di centro.

Gli slogan populisti del Movimento 5 Stelle (partito dei voltagabbana), dicono che sarà un risparmio per gli italiani.

Noi invece crediamo che gli italiani abbiano bisogno di un Governo indicato da una maggioranza eletta liberamente e democraticamente , che garantisca stabilità politica ed economica.

Crediamo inoltre che i giovani vadano motivati e mai più sfruttati inventando lavori, per giunta con retribuzioni da medioevo.

Se vincesse il < SI > attendiamoci un altro maxi-concorso in Senato per l’assunzione di altri migliaia di amici di merende.

ESPRIMIAMO DUNQUE UN CONVINTO < NO >  AL REFERENDUM DEL 20-21 SETTEMBRE! DICIAMO NO ALLE ELEMOSINE ED AGLI INTERESSI DI CASTA !

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Salvatore Astro
Salvatore Astro
2 anni fa

Concordo, concordo e condivido, complimeti per tutto l’impegno e la diligenza ché ci metti, sono in linea e concordo tutto un applauso ed un sostegno virtuale da Brindisi!..
Grazie per le spiegazioni 👋