ALLA RISCOPERTA DELLA TARANTO DIMENTICATA.

ALLA RISCOPERTA DELLA TARANTO DIMENTICATA.

A cura di MARIA GABRIELLA ARCURI (Taranto) * gabriella.arcuri@dconline.info * Segretario politico della DEMOCRAZIA CRISTIANA del Comune di TARANTO e Segretario regionale Vicario Dip. Comunicazione della D.C. della Puglia.

Maria Gabriella Arcuri

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

< ALLA RISCOPERTA DELLA TARANTO DIMENTICATA >.

Io che di Taranto ho fatto la mia città di adozione, meravigliosa città lambita dalle acque dei due mari, ogni qualvolta ne riscopro un pezzo vengo presa da una forte emozione.

Ultimamente ho potuto ammirare in tutta la sua leggiadria, la chiesetta di SAN FRANCESCO DI PAOLA al Borgo (mirabile esempio dell’arte neogotica nella città di Taranto, per opera dei maestri tarantini DOMENICO FAGO e CARLO BARI), ubicata in pieno centro cittadino, nel cortiletto di PALAZZO CECINATO, e cioè in Via Cavour n. 51.

Un’antica leggenda popolare narra che il 2 Aprile (giorno in cui si festeggia S. FRANCESCO DI PAOLA) di tantissimi anni fa, nella tromba delle scale del PALAZZO NOBILE (quello su via Cavour) cadde una bambina (forse una sorella di Angelo Cecinato) e rimase illesa.

Cortile di Palazzo Cecinato

Secondo altri vista la presenza di un antico e murato ipogeo ( caratterizzato da due livelli sotto il piano calpestio e da un pozzo) potrebbe essere stato lo stesso Angelo Cecinato, mentre raccoglieva acqua dal pozzo condomimniale, a cader i dentro facendo un salto di due metri rimanendo illeso. Qui si gridò al miracolo e per devozione a San Francesco di Paola, Santo protettore della Famiglia CECINATO, fu eretti il tempio. Infatti fu denominata SAN FRANCESCO DI PAOLA AL BORGO.

Fu eretta probabilmente su una precedente cappella rurale dedicata a San Girolamo e terminata il 14 Dicembre del 1898, consacrata e aperta al culto il 21 dicembre dello stesso anno.

La prima messa fu celebrata dall’allora Arcivescovo Mons. PIETRO ALFONSO JORIO e dal guardiano della Chiesa di SAN PASQUALE, PADRE AMBROGIO di Gesù e Maria dell’ordine dei FRATI MINORI di Taranto, il 2 Febbraio 1899.

Ho potuto redigere queste mie brevi note, grazie alla benevolenza dell autore di un delizioso volumetto denominato “IL TEMPIETTO NASCOSTO DENTRO PALAZZO CECINATO” del DOTT. FRANCESCO PASCULLI.

Questo mio primo scritto è solo l’inizio di un percorso culturale alla riscoperta di Taranto di una volta.

 

A cura di MARIA GABRIELLA ARCURI (Taranto) * gabriella.arcuri@dconline.info * Segretario politico della DEMOCRAZIA CRISTIANA del Comune di TARANTO.

Una risposta a "ALLA RISCOPERTA DELLA TARANTO DIMENTICATA."