Alcune proposte di “PESCARA DOMANI” (DEMOCRAZIA CRISTIANA e UDC) in vista delle elezioni amministrative del 26 maggio 2019

Alcune proposte di “PESCARA DOMANI” (DEMOCRAZIA CRISTIANA e UDC) in vista delle elezioni amministrative del 26 maggio 2019

di ANGELO SANDRI (Udine) * segreteria.nazionale@dconline.info * 342-9581946 *

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * 

Come sempre combattivi e propositivi, ancora una volta Democrazia Cristiana e UDC, hanno stretto un patto di collaborazione in quel di Pescara in vista delle elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale della città in programma il prossimo 26 maggio 2019. Il che è sfogiato nella presentazione della lista di candidati < PESCARA DOMANI > composta in particolare proprio dalla DEMOCRAZIA CRISTIANA e dell’UDC pescaresi.

Tra i candidati alla carica di Consigliere comunale della città di Pescara segnaliamo con convinzione due candidati pescaresi molto attivi e propositivi: l’Ing. WALTER VALLESE e ADELE DI ROCCO.

<< Una città che ha una vocazione turistica così come nel caso di Pescara – sottolinea WALTER VALLESE – è clamoroso che non abbia mai usufruito di interventi sostanziali per l’incremento di questa fondamentale risorsa per la nostra.

Per questo motivo vediamo come i collegamenti con i mezzi pubblici verso l’aereoporto non sono oggetto di una progettazione sistemica.

Il porto, sempre perennemente insabbiato, non è stato oggetto dell’unica misura che ne avrebbe garantito la navigabilità, cioè l’acquisto delle attrezzature per il dragaggio continuo.

Una città dunque che ha bisogno di diventare la culla di nuove iniziative imprenditoriali, con la creazione di fondi per l’aiuto alle imprese innovative che voglio investire nella città di Pescara, e con spazi di “coworking” per le “start up“.

ING. WALTER VALLESE

Sono necessari collegamenti metropolitani veloci con il porto di Ortona, affinchè non si perda l’opportunità di agganciare la nostra città al ramo del < corridoio ferroviario 5 > che terminerà a Ploce, proprio di fronte alla città di Pescara, dall’altra parte del mar Adriatico .

Va da sè che la città ha bisogno di una strategia complessiva che comprenda anche un patto di sistema con le cittadine confinanti – conclude l’Ing. WALTER VALLESE – anche prima che sia realizzata la “Grande Pescara”.

Un patto che si prefigga di poter presentare l’offerta turistica anche nei Paesi del Nord Europa e che soprattutto prolunghi l’offerta turistica oggi limitata ai mesi estivi.

La megalomania di certi personaggi ha portato a partorire opere faraoniche che nulla aggiungono alla appetibilità della città. L’hanno invece solo caratterizzata con più o meno celate firme del potente di turno, che ha creduto di amministrare per il meglio la città, peraltro fallendovi clamorosamente. >>

ADELE DI ROCCO

<< Nonostante un preciso piano dell’ornato – precisa  ADELE DI ROCCO – le vie “pseudo-pedonalizzate” mostrano stili ben poco  coerenti e le scelte riguardanti le piste ciclabili mostrano addirittura soluzioni pericolose per l’incolumità dei ciclisti !

Pensiamo poi anche alla realizzazione discutibile di opere riguardanti viabilità, con l’adozione di rotatorie raramente a norma.

Oppure pensiamo a quanto avvenuto – contro il parere espresso da moltissimi cittadini – con la realizzazione di opere come la filovia, mai entrata in funzione e che mai entrerà in funzione ! >>

Il Segretario politico regionale della Democrazia Cristiana abruzzese ANGELICA BIANCO

<< La snellezza nella progettazione di opere e di urgenti interventi pubblici – dichiara il Segretario politico regionale della Democrazia Cristiana ANGELICA BIANCO –  nonchè il recupero della competenza, al di là delle esigenze di dare il contentino a chi collabora all’ascesa di questo o quel personaggio politico, sono le vere priorità della città di Pescara !

Ed è per questo che sarebbe davvero interessante – per una volta – di non votare come al solito, ma di dare fiducia a persone capaci e che si impegnino per un cambiamento di passo, che una stantia classe dirigente non è riuscita a realizzare negli ultimi 30 anni, partorendo soltanto topolini a raffica ! >>

Nella concomitante consultazione elettorale per le Europee (Election day del 26 maggio 2019) l’attenzione è rivolta per la lista dei candidati della coalizione < POPOLARI PER L’ITALIA > che è sostenuta anche dalla DEMOCRAZIA CRISTIANA.

Richiamiamo in particolare il cosiddetto < EURODECALOGO > con cui i candidati < popolari, democratici e cristiani > si presentano a questo appuntamento elettorale richiamando i dieci punti summenzionati, in sostanziale coerenza con il tradizionale pensiero democratico cristiano e richiamandosi con precisione agli insegnamenti della Dottrina Sociale della Chiesa, che intendiamo rispettare e far rispettare.

di ANGELO SANDRI (Udine) * segreteria.nazionale@dconline.info * 342-9581946 *

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Silvana Savaglio
Silvana Savaglio
3 anni fa

Bravi!!!