SI E’ RINNOVATO A ROMA IL “MIRACOLO” DELLA NEVE !

SI E’ RINNOVATO A ROMA IL “MIRACOLO” DELLA NEVE !
Dott. Alessio Piccirillo (Roma)

A cura del Dott. ALESSIO PICCIRILLO (Roma)

alessio.piccirillo@dconline.info * cell. 392-7455813 *

Componente della Direzione Nazionale della Democrazia Cristiana

SI E’ RINNOVATO A ROMA IL “MIRACOLO” DELLA NEVE !

Grande seguito di pubblico, sabato sera 5 agosto, in quel del quartiere romano dell’Esquilino, per l’edizione 2023 del cosiddetto “miracolo” della neve arrivato, quest’anno, alla sua quarantesima rievocazione.

I fatti storici in breve: durante la notte tra il 4 ed il 5 agosto dell’anno 358 d.C a Papa Liberio apparve in sogno la Madonna che gli chiese di costruire una chiesa dedicata al culto mariano.

La mattina del 5 agosto, poi, Maria imbiancò – in maniera del tutto miracolosa, in quanto si era in piena estate – tutto il colle Esquilino indicando proprio in quel posto il luogo dove avrebbe dovuto essere costruito l’edificio religioso e cioè, dove sorge attualmente la Basilica di Santa Maria Maggiore.

Molta affluenza – come sempre per l’occasione – di fedeli, curiosi e gente del quartiere (alla quale era mischiato anche un cospicuo numero di turisti che, in questi giorni, affollano la capitale) tanto legata a questo storico evento che, ogni anno, li vede stringersi non solo attorno a tutto quello che viene rappresentato fisicamente all’esterno, compresa la famosa “nevicata” ma, anche e soprattutto alla parte prettamente religiosa della ricorrenza che, in questi periodi non certo tranquilli, accende un nuovo desiderio di preghiera e di grazia.

Ed proprio questo punto, prettamente spirituale – epurato da ogni rappresentazione materiale di questo importante e prodigioso fatto storico – ad essere messo al centro di tutto.

La preghiera, l’obbedienza, l’aiuto.

Viviamo in un mondo che va di corsa, che non trova tempo per se stesso, per gli altri.

Ma gli eventi – storici, politici ed atmosferici – non ci concedono tregua anzi, sembrerebbero indicare che siamo ampiamente entrati in un periodo apocalittico e che, forse, dovremmo davvero tornare ad una certa pratica del cristianesimo più profonda, verace, e non fatta solo di apparenza.

Papa Francesco, a tal proposito – più volte ed a differenti ambiti del suo parlare alla moltitudine di fedeli che lo segue dal vivo e tramite i media ed i social – si è palesemente espresso verso questo tipo di atteggiamento, certamente gradito a DIO più di tante altre cose.

Al prossimo anno allora, sempre sotto il manto protettivo di Maria nostra mamma celeste che ci protegge e ci consiglia da lassù.

Alessio Piccirillo

5 1 vote
Article Rating
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Enrico Migliardi
9 mesi fa

Bravo e complimenti per Alessio, non solo per aver ricordato il miracolo ed i fatti storici che ne conseguirono, ma soprattutto per gli accenni al ritorno alla dimensione umana, spirituale e Divina del Cristianesimo.
Enrico Migliardi

Carbone Grazia
9 mesi fa

Non conoscevo questa storia..grazie per a