A DUE ANNI DAL TERREMOTO CHE SCONVOLSE IL CENTRO ITALIA NON DOBBIAMO ABBANDONARE I TERREMOTATI AL LORO DESTINO.

A DUE ANNI DAL TERREMOTO CHE SCONVOLSE IL CENTRO ITALIA NON DOBBIAMO ABBANDONARE I TERREMOTATI AL LORO DESTINO.

* A DUE ANNI DAL TERREMOTO CHE SCONVOLSE IL CENTRO ITALIA NON DOBBIAMO ABBANDONARE I TERREMOTATI AL LORO DESTINO.

* FORTE APPELLO ALLA SOLIDARIETA’ IN UN CONVEGNO SVOLTOSI AL SENATO DELLA REPUBBLICA A DUE ANNI DAL SISMA.

di VINCENZO DI TULLIO * vincenzo.ditullio@dconline.info
Segretario del Movimento Giovanile della DEMOCRAZIA CRISTIANA di Roma Capitale e della provincia di Roma.

Anche un autorevole delegazione della DEMOCRAZIA CRISTIANA ha preso parte al preannunciato convegno che
si è svolto presso il Senato della Repubblica, in una sala affollatissima, concernente il tema “A due anni dal terremoto che ha sconvolto il Centro Italia””.

Il Segretario naz.le del Mov. femminile e per le Pari Opportunità della Democrazia Cristiana dott.ssa Gabriella Fardella – Roma

Il Segretario nazionale del Movimento femminile e per le Pari Opportunità dott.ssa GABRIELLA FARDELLA nel prendere la parola ha avuto modo di portare ai presenti il saluto di tutta la Democrazia Cristiana esprimendo << parole di vicinanza e di solidarietà alla gente così colpita dal sisma ed auspicando che questa solidarietà – da tutti condivisa – diventi al più presto concreta, efficace e tempestiva.

Tropi ed intollerabili – ha sottolineato Gabriella Fardella – stanno diventando i ritardi e le disfunzioni al riguardo e che sono inaccettabili ed indegne del popolo italiano. >>

Il tavolo della Presidenza al convegno svoltosi al Senato della Repubblica in data 17-12-2018

Il convegno ha registrato importanti ed autorevoli interventi tra cui quello del Consigliere regionale del Lazio e già Sindaco di Amatrice SERGIO PIROZZI e dell’On. FABRIZIO CICCHITTO (tra i promotori del convegno), ma anche quelli del Sindaco di Cascia MARIO DE CAROLIS o del Sindaco di Pieve Torina ALESSANDRO GENTILUCCI, così come quelli di tante altre personalità che si sono susseguite nel prendere la parola.

In estrema sintesi si è trattato di uno sfogo e un grido forte rivolto alle Istituzioni della Repubblica italiana. I territori del centro Italia saranno infatti costretti ad affrontare il loro terzo Natale consecutivo all’interno delle casette e nei container, con i tremendi problemi che ogni giorno li attanagliano e che sono ben noti a tutti.

in questo Convegno svoltosi quest’oggi al Senato si è cercato di mettere in evidenza le difficoltà ed i disagi di una parte importante della nostra Italia a cui tutto il Paese intende esprimere vicinanza e concreta solidarietà.

Nelle parole di SERGIO PIROZZI un grido d’allarme sulla realtà di Amatrice:

<< Abbiamo una scuola in mezzo alle macerie, ma sembra che oltre alla lentezza della ricostruzione si stiano spegnendo i riflettori sui terremotati e sta scemando quella vicinanza che oggi non pare così tangibile, così come lo era in passato ed era stato auspicato da tutti.

Vincenzo Di Tullio

La politica deve cominciare ad investire sulla prevenzione e cura del territorio.

Non c’è ricostruzione se non partiamo dal lavoro !

E se il Governo – ha concluso Sergio Pirozzi – entro il 31 dicembre 2018 non conferma la decisione di rinnovare l’esenzione da tasse e contributi per artigiani e imprese, il Centro Italia muore.

Anche la Democrazia Cristiana si associa alle forti espressioni “gridate” da Sergio Pirozzi ed intende continuare ad essere – come sempre – dalla parte dei cittadini !

di VINCENZO DI TULLIO * vincenzo.ditullio@dconline.info
Segretario del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana di Roma Capitale e della provincia di Roma.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Franco Capanna
Franco Capanna
4 anni fa

Pensare che Arquata dei Tronto e zone devastate in linea d’ aria a pochi km da dove vivo e salvi per poco Renzi,il fanatico e il PD, tante promesse ma…povera gente e quelle casette ….