21 giugno solstizio d’estate 2018 : oggi è il giorno più lungo dell’anno.

Il solstizio d’estate segna l’inizio della stagione più attesa da molti. Ecco perché si tratta del giorno che regala più luce di tutti nel corso di un intero anno.

21 giugno solstizio d’estate 2018 : oggi è il giorno più lungo dell’anno.

Il solstizio d’estate può cadere il 20 o il 21 giugno, così come gli equinozi e il solstizio d’inverno possono avere delle piccole fluttuazioni. Tutto dipende dal fatto che il moto di rivoluzione terrestre (un interno giro attorno al Sole) dura esattamente 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 49 secondi, mentre il nostro anno è composto da 365 giorni.

L’estate meteorologica è inizialmente ufficialmente il 1° primo giorno, che precede di circa tre settimane l’inizio astronomico della bella stagione coincidente con il solstizio. L’estate farà così ufficialmente il suo ingresso nel giorno del solstizio, ovvero alle 10:07 (ora italiana) del 21 giugno.

“Solstizio” deriva dalle parole latine “sol”, cioè Sole, e “sistere” ossia “fermarsi”: ciò descrivere il momento in cui il Sole si arresta nel suo punto più alto. Ci troviamo quindi dinanzi al più lungo giorno dell’anno nel nostro emisfero, con le ore di luce crescenti andando verso nord.

 

Il Sole raggiunge lo Zenith sul Tropico del Cancro e quindi la sua declinazione massima rispetto all’asse terrestre e la sua massima altezza sull’orizzonte. Al Circolo Polare Artico 24 ore di luce (il cosiddetto sole di mezzanotte), mentre la luce sarà visibile quasi 22 ore su Stoccolma, ben 18 a Londra ed oltre 17 a Parigi.

 

Il solstizio d’estate è un evento venerato da tante usanze e riti, come ad esempio sulle pietre di Stonehenge, dove ogni anno migliaia e migliaia di persone si riuniscono, nella notte tra il 20 ed il 21 giugno, ad attendere quest’alba così speciale. Il complesso monumentale di Stonehenge è il fulcro dei misteri legati al solstizio e all’equinozio: le pietre che lo compongono sono infatti allineate in corrispondenza dei punti in cui il sole sorge in quei particolari giorni, motivo per cui è stato ipotizzato che il sito fosse un antico osservatorio astronomico.

Dal punto di vista meteorologico l’estate è cominciata il 1° Giugno (come ogni anno) ma ha già dato ampiamente prova di quanto sia in difficoltà e faccia molta fatica a decollare. Tranne qualche giornata di caldo ad inizio mese al sud, l’estate non si è ancora affacciata, anzi, troviamo spesso e volentieri temporali, piogge o vento. Va decisamente meglio al nord negli ultimi giorni dove registriamo anche locali temperature di 32-33°C, ma a quanto pare anche sulle regioni settentrionali il tempo potrebbe presto cambiare.

Buona estate da ilpopolo.news

di Antonio Gentile

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments