L’intervista de “IL POPOLO” ad ANNA BENEDUCE: “la Democrazia Cristiana ha storia ed idee per cambiare questo periodo non proficuo per la politica italiana !” > (seconda parte)

L’intervista de “IL POPOLO” ad ANNA BENEDUCE: “la Democrazia Cristiana ha storia ed idee per cambiare questo periodo non proficuo per la politica italiana !” > (seconda parte)
Dott. Fernando Ciarrocchi

A cura di Dott. Fernando Ciarrocchi *

fernando.ciarrocchi@dconline.info * cell. 

Monteprandone (in provincia di Ascoli Piceno)

Editorialista de IL POPOLO della Democrazia Cristiana

< L’intervista de “IL POPOLO” ad ANNA BENEDUCE: “la Democrazia Cristiana ha storia ed idee per cambiare questo periodo non proficuo per la politica italiana” > (seconda parte)

Completiamo dunque la pubblicazione dell’intervista all’Ins. Anna Beneduce (Salerno) con la seconda parte delle domande a cui è stata cortesemente data risposta.

4)D Riprendere, ricostruire un sano e laico rapporto (inteso sturzianamente) con il composito mondo cattolico può essere fonte di nuova linfa vitale per la politica della Democrazia Cristiana?

R) Fondamentale e di vitale importanza per la Democrazia Cristiana è una formazione dei suoi politici sul compendio del pensiero politico come inteso dal Suo nobile Padre fondatore Don Luigi Sturzo.

Una forte componente valoriale di etica morale è indispensabile oggi per distinguersi dalle altre correnti politiche che risultano essere assai promiscue.

Nel rispetto della dignità del genere umano, nella sua centralità, nella globalità e nel senso di giustizia, morale ed equità sociale.

La Democrazia Cristiana deve proporsi una politica forte, unicamente basata sui valori cattolici e cristiani e sulla Dottrina Sociale della Chiesa: in estrema sintesi un’ attività politica svolta in tutta la sua onestà e trasparenza !

5)D Pandemia e tempo permettendo, anche utilizzando gli strumenti telematici, non si potrebbe pensare ad un convegno organizzato dalla Democrazia Cristiana a cui invitare esponenti del mondo ecclesiastico e del variegato mondo associativo cattolico per potersi confrontare su quale politica e sul ruolo dei cattolici nel sociale per essere in grado di rispondere alle nuove forme di povertà emergenti?

R) Sono pienamente d’accordo con lei Dott. Fernando Ciarrocchi per quanto concerne un un’eventuale Convegno della Democrazia Cristiana al quale invitare esponenti del mondo ecclesiale e del variegato mondo associativo cattolico, in quanto si aprirebbe un tavolo di confronti e proposte su queste nuove realtà di povertà formatesi in questi ultimi tempi non solo nel campo economico, ma anche in quello morale, religioso e sociale io aggiungo.

Ometto quello politico in quanto basta guardare come siamo governati oggi e come ci hanno ridotto.

Ben vengano pareri, proposte e confronti, messe poi al vaglio ed inserirle nel programma della D.C. sempre in primo piano pronta a lavorare per il bene comune.

A  conclusione dell’intervista – come da nostra consolidata tradizione – La invito a farsi una domanda e a darsi la relativa risposta.

La domanda anzi, la riflessione, che accingo a farmi è che se oggi siamo nella Democrazia Cristiana, come dobbiamo rapportarci al tempo presente in cui che le cose, le problematiche e lo scenario della vita politica italiana cambia rapidamente e vorticosamente?  

La D.emocrazia Cristiana è forte dei sani valori cristiani tramandati dai Suoi Onorabili Padri Fondatori ed alla integerrima vita dei Suoi degni rappresentanti del passato tra i quali menziono l’Onorevole Aldo Moro.

Egli è stato un Politico di forte ed alto spessore il quale, ha pagato con la vita il restare fedele ai Suoi sani principi e valori cristiani è per la famiglia è per la difesa del rispetto della dignità e della libertà di pensiero e di espressione nei limiti della morale e del rispetto altrui di ogni uomo che vive sotto il cielo.

Lo stesso Alcide De Gasperi che a breve sarà proclamato beato.

A Giulio Andreotti e ad altri personaggi importanti di spicco della scena politica del passato che hanno fatto passare alla storia la vera ed unica politica quella della  Democrazia Cristiana.

Forti di questi alti esempi, con sommo onore portiamo al petto e nel cuore il simbolo della Democrazia Cristiana, lo Scudo Crociato ed uniti e coesi, forti e liberi riportiamola con dignità e onore sulla scena politica italiana alla guida del già abbastanza maltrattato popolo italiano al quale ci pregiamo di appartenere.

Derubato e defraudato nella sua dignità di uomo libero del mondo, da una politica non politica, non in sintonia con il pensiero cristiano di uomo creato ad immagine e somiglianza di Dio e né nei concetti di libertà e democrazia. Uniamoci e crediamoci nel Nome di Dio e rimettiamo tutto alla Sua Divina Volontà.

Vi abbraccio con affetto e stima e che Dio Padre Onnipotente ci Benedica e protegga sempre . Amen. Pace e Amore.

Ringraziamo l’Ins. Anna Beneduce per la sua attenzione e disponibilità.

È gradita l’occasione, a nome dell’intera redazione, augurare a lei famiglia un sereno e felice Anno nuovo.

 

***************************************************************************************************************

ANNA BENEDUCE (SALERNO) * anna.beneduce@dconline.info * cell. 340-5838171 *

****************************************************************************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * 

******************************************************************************************************************

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments