Un’interessante serata culturale: presentato uno studio sul monumentale polittico di Vittore Crivelli

Un’interessante serata culturale: presentato uno studio sul monumentale polittico di Vittore Crivelli
Dott. Fernando Ciarrocchi 

A cura del Dott. Fernando Ciarrocchi (Monteprandone/AP)

fernando.ciarrocchiòdconline.info * Cell. 347/2577651

< Un’interessante serata culturale: presentato uno studio sul monumentale polittico di Vittore Crivelli >

Lo scorso 30 luglio 2021, a Monteprandone, in provincia di Ascoli Piceno, terra natale di San Giacomo della Marca, come dal programma delle iniziative estive organizzate dall’Amministrazione Comunale di Monteprandone, si è svolta una serata culturale davvero molto interessante.

Ciascuno degli oltre ottomila Comuni italiani, per quanto concerne concerne il patrimonio artistico culturale, è un vero e proprio “scrigno” che non si finisce mai di conoscere.

Monteprandone rientra a pieno titolo in tale contesto ! beautq

Protagonista della summenzonata serata culturale monteprandonese, svoltasi nello stupendo scenario di Piazza San Giacomo, è stato il neo dottore Antonio Camilli, laureatosi presso l’Università degli  studi di Urbino “Carlo Bo” in Conservazione dei beni culturali, con la tesi “Vittore Crivelli e il polittico di Monteprandone” pubblicata dall’Amministrazione Comunale di Monteprandone.

Nel porgere il saluto di benvenuto ai numerosi presenti il Sindaco di Monteprandone, Sergio Loggi, ha sottolineato come l’Amministrazione Comunale accolse con estremo favore  la proposta di Antonio Camilli, monteprandonese  doc, di pubblicare la sua tesi, contribuendo finanziariamente.

Un tanto anche in considerazione del fatto che sull’argomento non vi è una ricca bibliografia e quindi, per Monteprandone, il saperne di più su questi aspetti non poteva che essere un motivo di vanto e di orgoglio.

A sx il Sindaco di Monteprandone, Sergio Loggi, porge il saluto di benvenuto ai presenti.

Il Sindaco Loggi ha avuto sincere parole di encomio per il neo dottore che da appassionato monteprandonese ha offerto un notevole contributo alla storia locale che si arricchisce di una pubblicazione che sarà utile per futuri studi e approfondimenti.

L’autore della monografia ha ricostruito  le traversie e le innumerevoli vicissitudini del bellissimo e monumentale  polittico di Vittore Crivelli, dipinto tra il 1480 e il 1485  e che si componeva di due pentittici (cinque tavole) uno superiore e uno inferiore uniti da una cornice di alto pregio artistico.

La versione originale del Polittico di Vittore Crivelli 

Era posto nella parte superiore dell’abside della Chiesa parrocchiale “S. Nicolò di Bari” di Monteprandone fino al 1844.

Anno in cui Papa Gregorio XVI comunica a mons. Martino Caliendi, Vescovo dell’allora Diocesi di Ripatransone e Montalto, la volontà di reperire i più preziosi oggetti d’arte presenti nelle Chiese italiane. دمبلة اون لاين

Aveva saputo saputo che a Monteprandone vi era un’opera di straordinaria bellezza: lo stupendo polittico di Vittore Crivelli posto nella chiesa madre monteprandonese.

Ovviamente il desiderio del papa fu esaudito: il polittico di Monteprandone giunse in Vaticano e in cambio la Santa Sede invio a Monteprandone una pala d’altare che ancora oggi è nello stesso posto che fu del polittico.

Ma già i canonici del tempo non furono soddisfatti della contropartita papale e da questo momento in poi iniziano le traversie e peripezie di cui si fa cenno sopra, tanto da arrivare allo smembramento della stupendo opera. tawla 31

A dire il vero solo quattro pale sono nella civica pinacoteca “Uno Gera” di Ripatransone; altre tre addirittura sono presso il Chrysler Museum of Art in Virginia; altre a Düsseldorf in Germania.

Camilli nella sua esposizione ha citato numerosi episodi e particolari che hanno attratto l’attenzione del numeroso pubblico a cui, al termine della serata, è stato fatto dono della monografia autografata dall’autore.

Senza dubbio un buon lavoro di ricerca storica che arricchisce il patrimonio culturale locale sempre ricco e inesauribile fonte di conoscenza.

A moderare la serata è stato il Dott. Fernando Ciarrocchi, responsabile del servizio cultura del Comune di Monteprandone.

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments