Una porzione di cielo della storia del Paese !

Una porzione di cielo della storia del Paese !
Comm. Rodolfo Concordia 

Comm Rodolfo Concordia (Roma) * tel 335-7709516 *

Email: rodolfo.concordia@dconline.info

Coordinatore della Segreteria Politica Nazionale della Democrazia Cristiana *

Segretario Politico Regionale della D.C. del Lazio *

Via Giovanni Giolitti, 335 – 00185 – Roma  * Via Ostia, 28 – 00195 – Roma * Viale Benedetto Croce n. 11- 63100 – Ascoli Piceno       

< Una porzione di cielo della storia del Paese ! >

Quantunque sia lo stato del tempo, esiste nel firmamento, una porzione di Cielo nella quale giungono i sogni e le speranze personali e collettive. Penso, che sia lo strato dell’atmosfera, più prossimo al Suo Regno. I sussurri, le preghiere, le aspirazioni umane che brillano di Luce e che alitano Verità, Moralità, Coerenza e l’Amore, siano parte integrante di un mondo celestiaco,ove si trasformano in sospiri di gioia ed aneliti, di Speranza nella Sua Misericordia, nel Suo perdono e trasudano di aspirazione verso l’Eternità del tempo e dello spazio.

Non trovano accoglienza, io credo, sentimenti di rancore, le bugie, la manifesta ed infamante condizione di diffamazione, che poveri esseri, percorsi dalla febbre dell’egoismo e di scelte personali discutibili e che viaggiano sul terreno della credulità piuttosto che della verità.

Infatti, nell’immanente, nostro Signore, ha permesso all’uomo di affermare tutto ed il contrario di tutto ed a volte, della Verità. La miseria che appare contornata di pseudo propositi che aleggiano di una perduta onestà intellettuale, ammesso e non concesso che la possedessero, scavano un profondo solco di amarezza e di pietà, che spargono intralci e possono contribuire, ad offuscare, la concretezza di un sogno ed una  prospettiva di realizzazione.

Da sempre, possiedo un sogno: la Riunificazione della Democrazia Cristiana e sono tre anni che mi batto per questa prospettiva ed a lei ho dedicato tutto me stesso in simbiosi con il segretario nazionale Angelo Sandri.

Essa si può e si deve realizzare insieme perchè nessuno può escludere gli altri amici e tutti dobbiamo lavorare per avere in Parlamento quel peso specifico che ci consenta di svolgere il nostro ruolo
e la difesa dei nostri valori. Coloro che vivono sensi di rivincita e che si autocandidano ad essere i paladini del progetto, sono fuori dal tempo e dalla storia ed ostacolano oggettivamente, il processo dell’Unità e la capacità del Partito a svolgere il suo Ruolo nella storia del Paese.

Soprattutto coloro che antepongono il proprio lignaggio al progetto. L’unità si realizza insieme ed i personalismi e le improprie affermazioni di essere testimoni di questo evento, possono allontanare la verità e la concreta realizzazione di un evento che è l’unico che può riportare la vera Politica che, riacquisendo la moralità e l’etica, può rappresentare la Speranza di un domani migliore e più giusto per il nostro amato Paese.

Tale progetto ricco di testimonianza e di Valori è troppo grande per chi, nell’incertezza di una via, ha avuto interesse per partiti come la Lega che rappresenta, quando ne è capace, propositi diversi e lontani anni luce da ciò che noi vogliamo rappresentare.

Sono convinto, che l’universalità e l’appartenenza ad esso, è di tutti coloro che sognano di realizzarlo, mettendo in discussione se stessi e le proprie ambizioni e non innescando un processo ad escludendum non avendone peraltro, nè l’autorità morale, nè il diritto di riappropriarsi di una unicità bollata dalla
verità e dai fatti.

E nessuno, può permettersi di scagliare una pietra, perchè ognuno rappresenta una porzione di verità che appartine ad ogni essere umano, che pur vive, di sogni ed ambizioni.

Ritengo, pertanto che siano prive di valore, afffermazioni improprie e puerili da parte di tutti coloro che,  folgorati dalla Luce del Signore sulla “via di Damasco”, si sentono prescelti e si autocandidano come protagonisti rincipali di questo processo che può riportare il Paese verso indispensabili traguardi di giustizia sociale, di equità, di solidarietà e di sussidiarietà.

Soprattutto quando si ha l’ipocrisia di ignorare che il Partito più forte è la Democrazia Cristiana coordinata da Angelo Sandri, che è stato ed è, colui che si è battuto sempre per questa prospettiva quando altri, servivano le  proprie ambizioni vestendo casacche consone a coloro che non hanno un’anima e la Certezza dell’Appartenenza.

Lui, invece, quando altri  dormivano nella pace degli interessi, convinto assertore dell’illegittimità della’Assemblea voluta voluta da Martinazzoli, che decise il cambio del nome da Democrazia Cristiana a Partito Popolare, che innescò la vertenza giudiziaria che portò alla sentenza 25999 del Dicembre 2010.

Pertanto,costruire un pseudo-consenso attraverso bugie ed affermazioni improprie, crea un solco di dissociazione da atti vili e privi di ogni fondamento.

E mi chiedo e vi chiedo, che senzo ha parlare di sentenze che alimentano la dissociazione, piuttosto che ricercare una convergenza su un progetto unitario che nasce da una adesione convinta e partecipata che tende all’Unità, ad una Assemblea Costutente, a un comune tesseramento ed a un Congresso da celebrare insieme e tendente ad incarnare una esigenza di un Paese che vuole progredire
verso un orizzonte di Speranza e di certezze del del suo Domani.

Onestà, moralità e correttezza, dovrebbero sollecitare a far conscere tutte le sentenze emesse e non solo di quelle attinenti ad un versante.

Solo i piccoli uomini che privileggiano se stessi, possono assumere questi comportamenti che non appartengono ai veri Democratici Cristiani che privileggiano sempre gli interessi del Paese a quelli personali.

Noi siamo stati e siamo, per una convergenza unitaria verso un Progetto salvifico per il Partito e per il Paese che attende da noi, atti responsabili e scevri di obiettivi personali e di rivincita che mostrano la pochezza ed illustrano una dimensione umana miserevole.

Dei ciottoli sulla via di realizzazione, che intralciano il Cammino verso l’Unità, sono da noi considerati come granelli di sabbia sperduti dalla dimensione e l’infinita estensione dell’Universo.

L’approdo è l’Unità e la salvezza del Paese ed ogni buon democristiano dovrebbe lavorare a questa prospettiva. Sarà il Congresso Unitario ad esprimere la Rappresentanza e la Guida. Pertanto ci disassociamo da tutti coloro che strumentalizzano questo appuntamento epocale, per privileggiare i soli interessi personali.

Proviamo per loro tanta tenerezza per la miseria che esprimono e certo, non li cosidereremo espressione dell’Unità. Gli uomini Liberi e Forti, erano coloro che avevano nel cuore, l’aspirazione alla costruzione di un Partito dei Cattolici che proponesse per il Paese un orizzonte di umanità, espressione dell’afflato dei Valori che rappresentavano e davano priorità alle esigenze del Paese piuttosto che alle ambizioni personali.

Chi si è incamminato su questo sentiero e chi continuamente sparge ciottoli sulla via della Unità,non è degno io credo, di assurgere a ruoli importanti nella vita del futuro Partito perchè nè comprometterebbe la credibilià ed il Ruolo di Guida verso orizzonti di Speranza e di Certezze per il futuro del Paese.

Noi, espressione di una vita spesa verso questo traguardo insieme ad Angelo Sandri, siamo stati e siamo testimoni di una Unità che vive di ciò  che siamo e rappresentiamo

E per la chiarezza dell’obiettivo che intendiamo perseguire, lo realizzeremo insieme a chi vorrà assumere atteggiamenti e comportamenti degni della nostra Storia e del nostro Patrimonio Genetico.

Non saranno certo la miseria personale, le bugie e le affermazioni di piccoli uomini vanagloriosi, a distrarci da questo fondamentale obiettivo che riteniamo salvifico di un Popolo alla ricerca di Verità e di consapevolezza del comune domani del Partito e soprattutto del Paese.

*************************************************************************************

Comm Rodolfo Concordia (Roma) * tel 335-7709516 *

Email: rodolfo.concordia@dconline.info

Coordinatore della Segreteria Politica Nazionale della Democrazia Cristiana *

Segretario Politico Regionale della D.C. del Lazio *

Sedi nazionali della Democrazia Cristiana:

  • Via Giovanni Giolitti, 335 – 00185 – Roma  * Via Ostia, 28 – 00195 – Roma * Viale Benedetto Croce n. 11- 63100 – Ascoli Piceno       

www.ilpopolo.news * www.democrziacristianaonline.it *

Una risposta a "Una porzione di cielo della storia del Paese !"