Si intensifica la collaborazione tra la Democrazia Cristiana del Veneto e quella del Friuli Venezia Giulia !

Si intensifica la collaborazione tra la Democrazia Cristiana del Veneto e quella del Friuli Venezia Giulia !

A cura di BRUNO ZANETTE (Conegliano / prov. Treviso) * bruno.zanette@dconline.info * 345-6544205 * Segretario regionale Dipartimento Comunicazione della Democrazia Cristiana del Veneto

BRUNO ZANETTE

Si intensifica ulteriormente la collaborazione, anche operativa, tra la Democrazia Cristiana del Veneto e quella del Friuli Venezia Giulia.

E’ quanto emerso dall’incontro che – come era stato preannunciato anche dalle colonne di questo stesso giornale – si è svolto ieri sera (24 ottobre 2019) in Friuli.

RENATO PASETTO

Protagonisti principali i due Segretari politici regionali della Democrazia Cristiana del Veneto Geom. RENATO PASETTO e del Friuli Venezia Giulia Geom. GIANFRANCO MELILLO, accompagnati dai rispettivi Segretari organizzativi regionali della D.C. del Veneto DANTE ALESSANDRINI e F.G.V. ANDREA SALTALAMACCHIA.

DANTE ALESSANDRINI

Il giudizio sulla crescita del partito della Democrazia Cristiana è abbastanza positivo anche se il da farsi rimane tantissimo se si vuole crescere adeguatamente in proporzione alle attese della gente sempre più delusa da una situazione politica/parlamentare davvero “disgustosa” viste le aberrazioni di questa seconda Repubblica …tuttaltro che entusiasmanti ….

GIANFRANCO MELILLO

I vertici apicali della D.C. del Veneto e del Friuli Venezia Giulia hanno insistito sulla necessità di mettere a punto un programma di lavoro che cerchi di rispondere al meglio alle attuali esigenze del popolo italiano.

ANDREA SALTALAMACCHIA

E’ stata presa in esame la bozza di programma attualmente proposta dalla Segreteria politica nazionale della D.C. ( già pubblicata recentemente anche su www.ilpopolo.news – NDR), e che sarà ulteriormente oggetto di discussione anche nei prossimi incontri che si è deciso di organizzare dalla Democrazia Cristiana già nell’immediato futuro.

In particolare a Trieste (agli inizi del mese di novembre) ed a Udine (metà novembre). Inoltre altri incontri della D.C. sono previsti in provincia di Belluno, attorno alla prima metà di novembre, con la previsione in particolare di un meeting a Belluno città ed uno a Cortina d’Ampezzo (BL). Un altro incontro della D.C. è previsto nei prossimi giorni a Verona ed uno a Padova.

Alcune osservazioni sul programma sono comunque già uscite dall’incontro di ieri sera. In Particolare Andrea Saltalamacchia ha insistito sulla necessità di implementare la parte riguardante le politiche sociali e del lavoro, considerando che questa è la problematica principale sentita dalle famiglie italiane sempre più sull’orlo della miseria e della disperazione.

Gianfranco Melillo ha insistito sulla necessità che il programma della Democrazia Cristiana prenda decisamente le parti delle categorie più deboli e bisognose, con un particolare occhio di riguardo nei confronti dei portatori di handicap, con tutte le problematiche connesse a questa categoria sociale che va difesa e tutelata.

Dante Alessandrini ha sottolineato la necessità che i concetti di democrazia e di partecipazione, di cui tutti si riempiono la bocca, trovino concreta attuazione nel sistema politico italiano, laddove in frastuono delle tante fonti di comunicazione ed informazione, uniti alle furbizie dei governanti, alla fin fine impediscono il reale esercizio di quella sovranità popolare che dovrebbe essere il principio cardine del nostro sistema democratico (vedasi anche la necessità di una legge elettorale meno “birichina”).

L’intervento del Segretario politico nazionale D.C. ANGELO SANDRI ad un recente incontro dello scudocrociato svoltosi a Lamezia Terme (CZ).

Renato Pasetto si è soffemato sulla necessità di una maggiore armonizzazione ed efficacia del sistema italiano degli Enti locali su cui alla fin fine si base principalmente la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica. Anche sotto questo aspetto la Democrazia Cristiana deve metter a punto proposte concrete per far si che Comuni, Province e Regioni sviluppino un’azione maggiormente positiva a servizio del cittadino.

Nel corso dell’incontro sono stati affrontati anche altri argomenti operativi: in particolare quelli riguardanti le operazioni di tesseramento alla Democrazia Cristiana per l’anno 2019 e l’organizzazione delle Assemblee congressuali provinciali e regionale in vista del XXIV Congresso nazionale della Democrazia Cristiana.

L’incontro si è chiuso con la consegna da parte del Segretario nazionale della D.C. ANGELO SANDRI di un certo qual numero di bandiere scudocrociate al Segretario organizzativo regionale della D.C. del Veneto DANTE ALESSANDRINI, con la raccomandazione di farle “garrire al vento” il più possibile, quale forte manifestazione di volontà e di annuncio che la Democrazia Cristiana sta ritornando, come sempre a servizio del popolo italiano, tra la gente e con la gente.

A cura di BRUNO ZANETTE (Conegliano / prov. Treviso) * bruno.zanette@dconline.info * 345-6544205 * Segretario regionale Dipartimento Comunicazione della Democrazia Cristiana del Veneto

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments