Raffaele Vicedomini (Democrazia Cristiana): respingiamo il suggerimento di “stare tranquilli” proveniente da una classe politico/parlamentare che non pensa certo al Bene Comune del popolo italiano ! 

Raffaele Vicedomini (Democrazia Cristiana): respingiamo il suggerimento di “stare tranquilli” proveniente da una classe politico/parlamentare che non pensa certo al Bene Comune del popolo italiano ! 

A cura di Angelo Sandri (Cervignano del Friuli/Udine)

segreteria.nazionale@dconline.info * cell. 342-9581946 *

Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana

Direttore Responsabile de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

< Raffaele Vicedomini (Democrazia Cristiana): respingiamo il suggerimento di “stare tranquilli” proveniente da una classe politico/parlamentare che non pensa certo al Bene Comune del popolo italiano ! > 

L’interessante l’articolo pubblicato su < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana a cura dell’Ing. Enrico Migliardi di Roma ha suscitato molta attenzione ed animato un vivace dibattito sia all’interno del partito della Democrazia Cristiana che nel resto dell’opinione pubblica.

Raffaele Vicedomini (Roma)

Come al solito l’Ing. Enrico Migliardi è stato un vero e proprio “fiume in piena” e ben si sta preparando alla candidatura al Senato della Repubblica, in rappresentanza della Democrazia Cristiana,  per le prossime nelle elezioni politiche del 2023.

Gli fa subito da sponda il Coordinatore elettorale nazionale della Dempcrazia Cristiana Geom. Raffaele Vicedomini (di Roma) il quale osserva acutamente ed opportunamente precisa a proposito di elezioni politiche:

<<Ove mai non venissero anticipate nell’estate del 2022 su iniziativa del Salvini di turno giustificate dal “Papete” oppure dal buon Matteo Renzi che ha sempre pronto un suo bel “stai sereno” >>.

Mario Draghi con nonno Mattarella .

<< Noi ipotizziamo – prosegue Raffaele Vicedomini – che a breve Mario Draghi sarà nominato Senatore a vita e questa sarà la mossa lampante del complesso progetto esistente per trasformare Draghi in un politico ed in quanto tale eleggibile a Presidente della Repubblica con contemporanea e definitiva trasformazione del nostro sistema Politico bicamerale, che è una vera garanzia per tutti, in una Repubblica presidenziale stabilita di fatto ma non di diritto.

Dobbiamo però stare attenti anche all’esclamazione di “state tranquilli” che da qualche giorno gira insistentemente nei Palazzi del potere.

È così che si sono fatti infinocchiare a suo tempo Berlusconi e Salvini che per una volta avevano imbroccato una giusta posizione politica a favore degli italiani.

Nella foto Matteo Salvini e Giuseppe Conte, della serie “retromarcia tutta!”

Ovviamente nel 2026 chi ne pagherà le conseguenza sarà l’infrastruttura “casa” e cioè circa l’80 percento degli italiani!

Grazie Europa, grazie per averci detto ancora una volta come fare, quando e cosa fare, anche contro il parere delle commissioni di Camera e Senato deliberate nei primi sei mesi del 2021!

L’attuale Premier Mario Draghi

Ma … < LO DICE L’EUROPA ! >  frase che ben presto sentiremo nei TG di Stato e nelle Televisioni commerciali ben supine verso il potente di turno.

Si, esiste nei diktat dell’Europa quale condizione obbligatoria per ottenere i fondi del PNRR: bisogna prima fare la riforma del catasto. E mi fermo qui per il momento >>.

Fin qui il monito di Raffaele Vicedomini il quale ci esorta a non abbassare la guardia ed a non fidarci di questa classe politico/parlamentare corrotta ed illegale che ha in mente solo i propri interessi anzichè il Bene Comune del popolo italiano.

In effetti non c’è da stare molto tranquilli !

Questi ladroni di democrazia (e non solo) non hanno la benchè minima intenzione di ridare il popolo italiano quella sovranità che è alla base della nostra Repubblica Italiana così come stabilito dalla nostra Costituzione che andrà difesa ad ogni costo.

Basti pensare al modo in cui sono state convocate le recenti elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021: un modo a dir poco “vomitevole” !

Abbiamo già detto e scritto di come siano stati calpestati i più elementari diritti democratici da parte di una class epolitca che non esito a definire delinquenziale !

Una vera e propria vergogna per quella che è stata – e speriamo che presto possa ritornare ad essere – la tradizione di onestà e di democrazia del popolo italiano.

E poi dobbiamo pure sentiare le dichiarazioni concernenti la scarsa affluenza alle urne da parte di questi “sepolcri imbiancati” di politici truffaldini e che i soliti “utili idioti” delle varie TV di Stato ed affini ci amminisconoi ad ogni piè sospinto.

E quindi cari amici non c’è affatto da “stare tranquilli” come suggeriscono le moine degli < abusivi maialini parlamentari >.

Dobbiamo invece tenere a mente il ben più importante monito <ESTOTE PARATI !> prima che sia troppo tardi per tutti !

 

N.B. Si precisa che certi termini usati nell’articolo, forti ma precisi (e veritieri), sono usati a piena responsabilità e coscienza da parte dell’estensore di questo articolo Dott. Angelo Sandri (Udine), nella sua qualità di attuale Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana così come eletto dal XXIII Congresso nazionale D.C. (Roma – luglio 2017)

3 Responses to "Raffaele Vicedomini (Democrazia Cristiana): respingiamo il suggerimento di “stare tranquilli” proveniente da una classe politico/parlamentare che non pensa certo al Bene Comune del popolo italiano ! "