Prosegue un vivace dibattito all’interno della Democrazia Cristiana: necessario fare sempre riferimento allo Statuto del partito per distinguere i “falsi profeti” dai veri rappresentanti del partito !

Prosegue un vivace dibattito all’interno della Democrazia Cristiana: necessario fare sempre riferimento allo Statuto del partito per distinguere i “falsi profeti” dai veri rappresentanti del partito !
Dott. Fernando Ciarrocchi

A cura di Dott. Fernando Ciarrocchi

Monteprandone (in provincia di Ascoli Piceno)

fernando.ciarrocchi@dconline.info * cell. 347-2577651 *

Coordinatore della Redazione Giornalistica de < IL POPOLO > della DEMOCRAZIA CRISTIANA.

< Prosegue un vivace dibattito all’interno della Democrazia Cristiana: necessario fare sempre riferimento allo Statuto del partito per distinguere i “falsi profeti” dai veri rappresentanti del partito ! > 

Angelo Sandri e Gianfranco Rotondi

Il dibattito interno alla Democrazia Cristiana innescato dalla polemica tra il Segretario politico nazionale della D.C. Angelo Sandri nei confronti dell’On. Gianfranco Rotondi si è arricchito di numerosi commenti che sono stati inviati alla Redazione de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana.

Esordisce Gino Monaco, da Naro (in provincia di Agrigento).

Prof. Gino Monaco (Agrigento)

<< Sottoscrivo ogni sillaba scritta dalla dott.ssa Graziella Duca Arcuri in merito alla difesa della Democrazia Cristiana. E resto anch’io dell’idea che è meglio seguire Sandri per difendere la vera Democrazia Cristiana ! >> .

Gli fa eco il Dott. Angelo Vecchio Ruggeri, capo-ufficio stampa della Democrazia Cristiana per la Sicilia (cell.347-1371945)

<< Sono dell’avviso che il comportamento politico svolto dall’On. Gianfranco Rotondi, sotto lo stemma dello scudocrociato, non è stato mai sottoposto a verifica con la base.

Dott. Angelo Vecchio Ruggeri

E tra l’altro gli è servito per ricevere uno strapuntino dal Presidente Silvio Berlusconi.

È mancato anche un modesto impegno per il meridione e la Sicilia laddove si attendono da anni delle infrastrutture per un rilancio economico e sociale.

Dott.ssa Graziella Duca Arcuri

Per questo motivo ritengo più seria la Segreteria del dott. Angelo Sandri. >>

Si inserisce nel dibattito anche Vittorio Adelfi, di Napoli, dirigente nazionale della Democrazia Cristiana.

<< In merito al discorso dell’On. Gianfranco Rotondi, che va considerato per quello che ha fatto (non ricordo attività parlamentari degne di rilievo e di spessore, che abbiano prodotto leggi a garanzia dei diritti del popolo in linea con la Carta Costituzionale) ovverossia atti o leggi che lo possono far rientrare tra i politici degni di elogi. >>

Più caustico ed ironico invece il commento del Dott. Andrea Zallocco, Dirigente del Dipartimento economia della Democrazia Cristiana italiana, riferendosi ai vari tentativi di dialogo in passato intercorsi con l’On. Rotondi per una possibile riunificazione della Democrazia Cristiana.

Dott. Andrea Zallocco (Pescara)

<< Ogni tavolo di trattativa con Rotondi ….finisce quadrato ! >>

Si inserisce in questo contesto anche l’attuale Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana Dott. Angelo Sandri.

<< Questi decenni dal 1994 in poi hanno rappresentato una fase della politica italiana indubbiamente difficile e complessa, sopratutto per i democratici cristiani sottoposti ad attacchi e vere e proprie persecuzioni di ogni tipo, purchè la “balena bianca” non potesse riprendere il largo.

Ed a mio avviso se siamo ancora a qui a disquisire della Democrazia Cristiana (comunque ben viva e vegeta nonostante tutto) è già un gran bel risultato che ci fa ben sperare per il futuro.

Infatti – come da più parti ormai si ammette, in certi casi “obtorto collo” – c’è ancora bisogno in Italia, oggi più che mai di Democrazia Cristiana.

Orbene di fronte ad una pluralità di soggetti che vengono a predicarci come difendere la Democrazia Cristiana e come tutelare i suoi diritti fondamentali esterno due riflessioni.

Il Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana Dott. Angelo Sandri

In primis dobbiamo sempre avere riferimento allo Statuto della Democrazia Cristiana, elemento portante sia dal punto di vista politico che giuridico del nostro partito dello scudocrociato.

Dobbiamo tenere poi presenti i comportamenti che i cosiddetti “predicatori” hanno tenuto nei vari accadimenti politici fin qui succedutisi nel tempo e valutarli su quanto siano stati coerenti con i principi fondamentali promananti dallo Statuto del partito a cui fare necessariamente dover fare riferimento.

E’ ben vero che – come ammonisce il Vangelo – gli operai dell’ultima ora riceveranno la stessa mercede dei primi, ma si parla sempre di operare per la cura della vigna e non del proprio orticello personale !>> 

 

    ******************************************************************************************** 

   www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

    ******************************************************************************************** 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments