PAOLO PIZZICONI (D.C.): PER UNA POSIZIONE NETTA CONTRO LA CHIUSURA DELL’OSPEDALE DI FOSSOBRONE 

PAOLO PIZZICONI (D.C.): PER UNA POSIZIONE NETTA CONTRO LA CHIUSURA DELL’OSPEDALE DI FOSSOBRONE 

A cura di PAOLO PIZZICONI (ASSISI/PG) * paolo.pizziconi@dconline.info * 345-8407264 * Segretario Politico della D.C. Umbria e Segretario nazionale Dipartimento Enti Locali della Democrazia Cristiana.

< PAOLO PIZZICONI (D.C.): PER UNA POSIZIONE NETTA CONTRO LA CHIUSURA DELL’OSPEDALE DI FOSSOMBRONE  >

In questi giorni si sono avuti contatti tra la Democrazia Cristiana e vari gruppi centristi dell’area concernente la CIRCOSCRIZIONE CENTRO onde fissare alcuni punti programmatici che interessano da vicino la politica locale della Valle del Metauro – Fossombrone, relativamente alla discussione post elettorale e conseguentemente anche a scelte politiche regionali, nei confronti di tutti i cittadini che risiedono nel comprensorio.

Il tema dell’attualità dominante, concluso l’impegno elettorale per le elezioni europee, torna dunque sui tavoli della politica locale,.

Gli esponenti della Democrazia Cristiana, insieme ad esponenti locali di area centrista, abbiamo dibattuto sull’oppurtunità o meno di accentrare la struttura ospedaliera marchigiana di Fossombrone, dividendola tra la struttura di Pesaro e Urbino.

Tale scelta, oltre che creare notevoli disagi per la popolazione locale (a causa della distanza che si va a creare tra la realtà dell’insediamento nella valle e le due strutture ospedaliere preposte a servizio sanitario), va ad escludere anche altri servizi che nel corso degli anni si sono radicati con successo attorno alla struttura ospedaliera di Fossombrone.

Quali ad esempio quello della Protezione Civile, l’eliporto per il servizio medico. Ma si pensi anche alla valorizzazione della struttura ospedaliera, resa idonea con l’apposita uscita dalla super strada di collegamento europeo.

Il dibattito ha fissato i punti salienti del nostro impegno politico, principalmente sulla delocalizzazione della struttura ospedaliera di Fossombrone e sulle strutture e l’indotto ad essa collegate, nonchè sulle problematiche che si vengono a creare ai singoli dipendenti della struttura, che si vedranno delocalizzati nei centri menzionati.

Per quanto detto, la Democrazia Cristiana e le varie associazioni di formazione centrista presenti sul territorio, hanno fissato un tavolo di lavoro di opposizione al progetto di dismissione della struttura ospedaliera, reputata altamente necessaria nella valle del Metauro, per il servizio sanitario.

A cura di PAOLO PIZZICONI (ASSISI/PG) * paolo.pizziconi@dconline.info * 345-8407264 * Segretario Politico della D.C. Umbria e Segretario nazionale Dipartimento Enti Locali della Democrazia Cristiana.

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments