ORA BASTA: DOBBIAMO SCEGLIERE TRA DI NOI, NON TRA DI LORO !

ORA BASTA: DOBBIAMO SCEGLIERE TRA DI NOI, NON TRA DI LORO !

A cura di NICOLE BELFANTI (Verona) * nicole.belfanti@dconline.info * 345-1279719 * Vice-Segretario nazionale del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana.

Nicole Belfanti (Verona)

Pagina Facebook Democrazia Cristiana

< DemocraziaCristianaOnline >

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

#FACCIAMOGRANDEL’ITALIA

< ORA BASTA: DOBBIAMO SCEGLIERE TRA DI NOI, NON TRA DI LORO ! >

Noi italiani abbiamo sempre avuto bisogno di certezze, abbiamo sempre avuto bisogno di ascoltare, di idealizzare, di ammirare.

Negli anni 70/80 c’era Almirante, c’era Berlinguer , c’era Moro. E seppur appartenevano a tre poli contrapposti loro rappresentavano i nostri ideali, i nostri pensieri, la nostra personalità e lo facevano nel mondo, non in Europa. L’Europa non esisteva, esisteva il mondo, esisteva la dignità, esisteva l’amicizia, l’amor proprio e per la nostra terra.

E cosa è accaduto… e cosa stà accadendo ? Perché continuiamo a far finta che tutto ciò che accade ci vada bene , perché?!?!

Non si tratta di trovare di chi è la responsabilità. La responsabilità è la nostra, è in ognuno di noi.

Da sempre i ricchi si uniscono contro i poveri; da sempre i poveri combattono contro i ricchi; da sempre è esistita la Massoneria; da sempre la Magistratura è una casta; da sempre Polizia, Carabinieri, Finanza, hanno usato il potere della loro divisa contro quei soggetti indicati proprio da quei Massoni, da quei ricchi. Ma vedete ancora Polizia in giro ? No,non c’è n’è più bisogno, si decide tutto negli “uffici”, e in quali uffici? In quegli uffici che le persone hanno abbandonato, venuti meno gli ideali , venuta meno la stima tra le persone, venuti meno i nostri condottieri.

Si loro, le persone nelle quali noi prima noi ci rappresentavamo. E’ venuto a meno tutto: è venuta meno la famiglia , è venuta meno la chiesa, la religione, sono venuti meno gli ideali. Gli ideali !!!

E cos’è un’uomo senza ideali ? Ma vi volete porre la domanda, ma vi volete svegliare!!!

È bastata la promessa del reddito di cittadinanza per far nascere un partito, ma chi siamo? Chi stiamo diventando?  Ma un popolo di sognatori, un popolo di lavoratori, un popolo di perfezionisti, un popolo bello, bello della propria dignità, un popolo invidiato da tutto il mondo può trasformarsi così senza rendersene conto????

Questo stop, queste decisioni prese malamente e in ritardo, questa miseria, queste ingiustizie chi le ha volute, chi le ha generate.. ?

Tu? Io? Noi? No, assolutamente no. Ci hanno pilotato e noi polli abbiamo sempre pensato che avremmo comunque avuto il frigorifero mezzo pieno, abbiamo sempre pensato che una scappatoia l’avremmo trovata. E’ la nostra indole “dicono”. E chi lo dice: lo dicono tutti coloro che a turno ti hanno voluto far credere che loro in qualcosa credevano, i nostri politici , i nostri rappresentanti.

Ma ora ci vogliamo svegliare, vogliamo guardarli tutti ad uno ad uno , vogliamo aprire almeno una volta questo benedetto frigorifero e renderci per una volta conto che è vuoto di ogni valore che i nostri genitori, i nostri nonni, ci hanno insegnato e lasciato.

Vogliamo dire basta ad essere governati e per forza da qualcuno di questi sfruttatori. Questi sono mercanti, mercanti di voti, di coalizioni, mercanti di nulla , di quel nulla di cui noi non abbiamo e non avremo bisogno mai!!!

Questa quarantena ci ha rubato e ci ruberà ancora tanti genitori, nonni, zii e amici. Questa quarantena è stata gestita dai nostri governatori e dal nostro Presidente come forse avrebbe fatto un qualunque egoista di questa terra. Ma attaccarli non servirà a nulla, sono una casta , sono “concussi” tra di loro, sono poltronari gli uni tanto quanto gli altri. Non gli faremo un baffo.

Dobbiamo finirla di scegliere ciò che ci viene presentato da quel palcoscenico, dobbiamo cambiare palco, dobbiamo avere coraggio, dobbiamo riscoprire in noi cosa vuol dire orgoglio. Orgoglio Nazionale.

Dobbiamo tornare a desiderare di essere Italiani, dobbiamo Scegliere tra di Noi non tra di loro, non abbiamo più bisogno di un Parlamento così inutile, un Senato così dittatore.

Si in fondo la coalizione è una forma di dittatura, una dittatura fasulla, mascherata, non è ciò che desiderava e voleva il Paese, e quindi cos’è e perché dobbiamo subirla? Perché?

Cornuti e mazziati, nooo’. Io non posso credere che ognuno di Noi abbia voluto questo, io non posso credere che anche questo tempo con i nostri figli , con le nostre famiglie, nelle nostre case non possa aiutarci ad aprire gli occhi, per Noi, per loro, per la “Nostra splendida Terra”, contro chi ci usa , ci ruba, ci inganna e non ci protegge!

Uno di Noi , vi abbraccio !

*************************************************

A cura di NICOLE BELFANTI (Verona) * nicole.belfanti@dconline.info * 345-1279719 * Vice-Segretario nazionale del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana.

Pagina Facebook Democrazia Cristiana < DemocraziaCristianaOnline >

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

#FACCIAMOGRANDEL’ITALIA

**************************************************

< IL POPOLO > della DEMOCRAZIA CRISTIANA * Direttore Resp. ANGELO SANDRI *

mail: segreteria.nazionale@dconline.info

* Cell. 342-9581945 * 342-1876463 

Direzione e Redazione – Via Giovanni Giolitti num. 335 – cap. 00185 – ROMA

Periodico registrato presso il Tribunale di Bolzano al num. 13/2004 in data 22/11/2004

2 Responses to "ORA BASTA: DOBBIAMO SCEGLIERE TRA DI NOI, NON TRA DI LORO !"

  1. Nicola Toajar   31 Marzo 2020 il 13:18

    Rispetto le idee di tutti. Io personalmente di Comunismo e Fascismo “” le mie ideologie “democratiche Cristiane, non concordano in niente ne in parte. Una ideologia Comunista da un lato, fascismo dall’altro, hanno entrambi coltivato del male prima uno, poi l’altro per me. Imperiosita, distruzione e tanto male di fondo. Ne abbiamo avuto prova sui terreni molto anni fa i miei ascendenti. I fascisti :botte gratuite, olio di ricino, violenze e tanto male. Comunismo.. non tanto differente… Quindi io, sto alla larga. Molto alla larga. Riguardo all’Ue, mi sono espresso più volte. Si sta se cambiano completamente rotta unita e democratica. Dittature silenziose, imposizioni a dritta e a senso unico NO. Via subito. Non dobbiamo essere ostaggi di nessuno. L’Italia deve migliorare non entrare in un “Vietnam”

  2. Francesco   31 Marzo 2020 il 14:52

    Capisco la tua…. RABBIA…
    Comprendo. La tua Rabbia..
    Ma non è il momento di perdere la calma…. Mai come in questi giorni…. Mai….
    Carissima siamo un grande popolo… Una grande nazione… Una grande democrazia…. Si.. Una grande democrazia…. Se diamo fiato alla rabbia… Giusta…. Allo sconforto…. Rischiamo un Orban…. Salvini… Meloni…. Sono li.

    Ne usciremo…. Ne usciremo… Ora però dobbiamo stare uniti… Gli sciacalli….. Sono li…
    Noi ci siamo… Siamo tutte quelle persone che stiamo dimostrando un grande senso di unità… Senso civico…. Noi ci siamo…. Io ci sono…. Se posso…. Io ci sono…. FZ