L’intelligenza artificiale dall’uomo per l’uomo !

L’intelligenza artificiale dall’uomo per l’uomo !

 

  L’intelligenza artificiale dall’uomo per l’uomo !

Di grande valenza, sotto ogni punto di vista, è stato l’intervento di Papa Francesco al summit del G7 svoltosi in Puglia e con il quale il Pontefice è nuovamente ritornato sul tema dell’INTELLIGENZA ARTIFICIALE.

Un evento che possiamo ben definire storico !

Argomento che sembra chissà che cosa, quasi fosse un entità sovrannaturale capace di compiere l’impensabile.

Ebbene così non è in quanto essa è creata dall’intelligenza umana la quale comunque resta insostituibile perché fornisce a questo strumento, come l’ha giustamente definito il Santo Padre, i dati e le informazioni che poi le consentiranno  di intervenire in modo immediato e – diciamolo pure – anche creativo ed efficiente.

Ma se a monte non c’è il lavoro dell’UOMO nulla è pensabile quindi realizzabile.

Il Santo Padre  lo ha ribadito a chiare lettere: nulla può sostituirsi all’ uomo !

L’intelligenza artificiale dunque deve essere al servizio dell’UOMO mai viceversa.

La macchina deve essere governata dall’UOMO, mai che la macchina governi l’UOMO”.

Per  far si che sia questa la giusta chiave di lettura è fondamentale in questa innovazione, comunque destinata a cambiare l’umanità , è necessario e imprescindibile che sia ispirata all’etica, alla morale.

Per questo Papa Francesco ha più volte usato il termine di algoretica altrimenti è  mero tecnicismo che contribuisce in negativo ad alimentare il triste processo in atto che da alcuni sta investendo l’occidente che si sta concretizzando nello smarrimento del senso dell’umano e della dignità della persona.

Padre Paolo Benanti

L’intelligenza artificiale, sostiene Padre Paolo Benanti, consigliere del Pontefice sui temi dell’intelligenza artificiale, dell’etica  e della tecnologia, deve essere sicura, protetta, affidabile attraverso un approccio inclusivo.

Come in tutte le cose dipende dall’uso che viene posto in essere qui ancora di più la volontà e il ruolo dell’ UOMO sono determinanti.

Deve essere usata per la pace, per migliori cure , per una crescita culturale e non per dominare i popoli non a caso Papa Francesco a proposito ha affermato ” l’intelligenza artificiale è uno strumento straordinario ma al tempo stesso tremendo”.

Forte a riguardo è stato l’ appello del Papa alla politica ” la politica è necessaria contro la tecnocrazia : è necessario che abbia grandi principi per affrontare una sfida epocale come questa”.

 

A cura di Dott. FERNANDO CIARROCCHI (Ascoli Piceno)

fernando.ciarrocchi@dconline.info *  cell. 347-2577651 *

 Vice-Segretario nazionale Dipartimento Sviluppo-Comunicazione-Marketing della Democrazia Cristiana italiana

 Vice-Direttore de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

Coordinatore della redazione giornalistica de “Il Popolo” della Democrazia Cristiana.

 Responsabile nazionale dell’Agenzia Stampa “Libertas”

 

******************************

www.ilpopolonews.it

*******************************

www.democraziacristianaonline.it

*********************************

   

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments