Le troppe chiacchere del Premier Giuseppe “Benito” Conte !

Le troppe chiacchere del Premier Giuseppe “Benito” Conte !

A cura di Nicola  TOAJAR (Verona) * Vice-Segretario Provinciale Vicario Sviluppo e Organizzazione della  Democrazia Cristiana provincia di Verona * cell. 348-8620370 * nicola.taojar@dconline.info 

Nicola Toajar (Verona)

Le troppe chiacchere del Premier Giuseppe “Benito” Conte !

Il  Governo italiano non ci pare sia stato all’altezza della situazione e non è apparso adatto a fronteggiare l’emergenza derivante dalla pandemia coronavirus.

Da  oltre due  mesi  tiene in ostaggio la Nazione italiana  con varie e zelanti misure  restrittive che  hanno creato e creano tuttora grave ed eccessivo disagio alle  persone  nelle loro libertà fondamentali.

Le fin troppo frequenti video conferenze  fatte dal premier  Giuseppe “Benito” Conte, in cui lo stesso dice tante cose  in merito alle agevolazioni, agli alle persone, alla collaborazione della Banche e via dicendo, attualmente risulta  esattamente il contrario. Una vera e propria presa in giro !

Il premier ha annunciato già  da tempo  che per aiutare il popolo Italiano ha pensato di mettere a disposizione di tutti una “potenza di fuoco di soldi” da dare alle famiglie  ed     alle  imprese.

Invece è risultato ben chiaro che a  certi  sono arrivati  i famosi  600,00 Euro (dopo settimane e non certo subito). A tanti altri tuttora non è arrivato nulla; ad altri ancora  hanno immediatamente respinto  la  richiesta.

Alle imprese era stato detto che davano i necessari finanziamenti è poi risultato che si tratta di un prestito  e non certo a  fondo perduto, condizionato come sempre alla valutazione delle Banche che “ricattano” come al loro solito e non sono certo a servizio  di imprese e dei cittadini con le loro “ferree” regole che guardano al loro interesse più che a quello altri.

In breve: forse ci danno i soldi  per pagare le tasse !

D’altronde risulta difficile pensare che un governo che conta sull’appoggio determinante dei post-comunisti, da sempre nemici giurati della libera imprenditoria come potrebbe pensare alla salute delle centinaia di migliaia di aziende che hanno dovuto subire le angherie politiche di un partito non degno di governare l’Italia?

Conte la smetta di prendere in giro la gente .  “A furia di piovere  il fiume straripa” ed il popolo ha bisogno di certezze

 

A cura di Nicola  TOAJAR (Verona) * Vice-Segretario Provinciale Vicario Sviluppo e Organizzazione della  Democrazia Cristiana provincia di Verona * cell. 348-8620370 * nicola.taojar@dconline.info 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments