LA NASCITA DEL “PARTITO POPOLARE ITALIANO” (1919) E IL PERENNE VALORE DELLA “LEZIONE POLITICA” DI DON LUIGI STURZO

LA NASCITA DEL “PARTITO POPOLARE ITALIANO” (1919) E IL PERENNE VALORE DELLA “LEZIONE POLITICA” DI DON LUIGI STURZO

Prof. PIETRO MASSOLO – Roma * pietro.massolo@dconline.info

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

 

LA NASCITA DEL “PARTITO POPOLARE ITALIANO” (1919) E IL PERENNE VALORE DELLA “LEZIONE POLITICA” DI DON LUIGI STURZO

don Luigi Sturzo

Il significato storico-politico della fondazione del primo partito cattolico (o per meglio dire “di cattolici”) italiano è molto importante e nello stesso tempo complesso.
Cercherò di evidenziare i punti salienti.
In primis, esso rappresentò la possibilità per i cattolici italiani di agire politicamente in modo diretto, autonomo e consapevole, dopo un lungo periodo di estraneità dovuta al famoso “non expedit” di Pio IX, solo parzialmente superato dal patto con i liberali di Giolitti del 1912.
Bisogna dire che il Vaticano, nella fase iniziale del progetto politico, non si era espresso  favorevolmente – per ovvie ragioni storiche – nei confronti di un’iniziativa diretta di tipo “partitico” marcata in senso cattolico, ma Sturzo seppe approfittare di una successiva apertura, sia pure parziale.
Da un punto di vista ideologico, il mondo cattolico di allora era tutt’altro che compatto (il che può valere anche per la situazione attuale!).

Alla componente più conservatrice si affiancavano le tendenze più vicine al mondo del lavoro e alla cosiddetta “dottrina sociale della Chiesa”. Inoltre, una parte consistente dei cattolici era molto vicina alle posizioni liberali.
Ciò nonostante, Sturzo riuscì a far confluire nel neonato partito queste varie componenti sulla base di un programma concreto, “moderno” e lontano da ogni forma di estremismo. أنطوان غريزمان
Il senso generale del progetto consisteva soprattutto nella precisa volontà di un accordo tra i valori della tradizione cattolica e i principi essenziali della democrazia liberale.

E non era una cosa facile, soprattutto tenendo conto della pesante eredità del lungo periodo (durato ben 30 anni, dal 1848 al 1878) di quasi totale intransigenza da parte di Pio IX. مسيرة ميسي
Il genio politico di Sturzo consistette proprio nell’aver trovato un difficile equilibrio tra cattolici conservatori e liberali, tra la fedeltà ai valori del Cattolicesimo e l’autonomia politica del partito rispetto alle gerarchie ecclesiastiche. هازارد 2023
Ci si rende conto subito di quanto sia attuale questa proposta politica!

Prof. PIETRO MASSOLO – Roma * pietro.massolo@dconline.info

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments