LA DEMOCRAZIA CRISTIANA SI SCHIERA DECISAMENTE PER IL “NO” AL TAGLIO DEI PARLAMENTARI AL PROSSIMO REFERENDUM DEL 20/21 SETTEMBRE 2020.

LA DEMOCRAZIA CRISTIANA SI SCHIERA DECISAMENTE PER IL “NO” AL TAGLIO DEI PARLAMENTARI AL PROSSIMO REFERENDUM DEL 20/21 SETTEMBRE 2020.

A cura DORA CIRULLI (Roma) * dora.cirulli@dconline.info * cell. 334.3614005 * Capo-Ufficio stampa nazionale della Democrazia Cristiana italiana * Vice-Direttore Responsabile de “IL POPOLO”,

Dora Cirulli (Roma)

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

< LA DEMOCRAZIA CRISTIANA SI SCHIERA DECISAMENTE PER IL “NO” AL TAGLIO DEI PARLAMENTARI AL PROSSIMO REFERENDUM DEL 20/21 SETTEMBRE 2020 >.

Si sono svolti a Roma nei giorni di venerdì 17 e di sabato 18 luglio 2020 i lavori della Direzione nazionale della Democrazia Cristiana che è stata presieduta dal Segretario politico nazionale dell D.C. ANGELO SANDRI (Udine).

In apertura dei lavori della Direzione nazionale della D.C. si è proceduto – come previsto dalla Statuto del partito e dai regolamenti attuativi dello stesso – alla nomina del Segretario verbalizzante e della Commissione verifica poteri.

L’intervento introduttivo del Segretario nazionale della Democrazia Cristiana dott.  Angelo Sandri (Udine) 

All’unanimità dei presenti la prof.ssa Maria Dascalu (Roma) è stata indicata quale Segretario verbalizzante e la Sig.ra Anna Cantale (Roma) quale Vice-Segretario verbalizzante.

Per quanto attiene la Commissione verifica poteri il Vice Presidente nazione della Democrazia Cristiana Dott. Roberto Esposito (Roma) è stato indicato quale Presidente della Commissione, coadiuvato da Gabriella Arcuri (Taranto), Rodolfo Concordia (Roma), Clara Funiciello (Taramto) e Jacopo Dozio (Monza) quali componenti della Commissione stessa

La riunione si è svolta presso la sala convegni dell’Università “San Paolo Apostolo” sita al numero n. 335 di Via Giovanni Giolitti, a Roma (zona Stazione Centrale Termini).

L’intervento del Segretario regionale della D.C. Emilia Romagna Loris Conti (Rimini). 

Prima di affrontare i vari punti all’ordine del giorno il Segretario nazionale D.C. ha invitato i presenti ad un momento di preghiera con la recita del Padre Nostro e dell’Eterno riposo a suffragio degli amici D.C. scomparsi.   

Dopo di che la Direzione nazionale della Democrazia Cristiana, udita la relazione del Segretario politico nazionale D.C. Angelo Sandri , dopo ampio e approfondito dibattito, ha approvato alla unanimità la decisione di schierarsi per il < NO > al taglio dei parlamentari nella prossima consultazione referendaria del 20 e 21 settembre 2020.

L’intervento del Vice-Segretario politico nazionale Vicario della Democrazia Cristiana. prof.ssa Gabriella Strizzi (Ancona)

La Direzione nazionale della Democrazia Cristiana ha altresì approvato – sempre all’unanimità – di aderire ufficialmente al Comitato per il < NO > costituitosi in vista della consultazione referendaria del prossimo 20 e 21 settembre 2020.

La Direzione nazionale della Democrazia Cristiana ha incaricato il Vice-Presidente nazionale del partito dello scudo crociato e Segretario politico regionale della D.C. della Puglia prof. ALESSANDRO CALABRESE (Taranto) di guidare la delegazione della Democrazia Cristiana nei contatti con le altre forze politiche, movimenti e associazioni schierati per il < NO > in questa consultazione referendaria.

Michele Messina (Monza Brianza)

La sede del Comitato elettorale nazionale della Democrazia Cristiana per il prossimo referendum del 20 e 21 settembre 2020 è stata indicata nei locali di Via Giovanni Giolitti n. 334 (cap 00185) – ROMA.

La Direzione nazionale della Democrazia Cristiana ha anche preso in esame la presenza elettorale del partito dello scudocrociato in vista delle prossime elezioni regionali ed amministrative del 20 e 21 settembre e che interesseranno in particolare sei regioni d’Italia (su venti): Campania, Liguria, Marche, Puglia, Valle d’Aosta, Veneto.

La scelta preferenziale espressa dalla Direzione nazionale della Democrazia Cristiana, in sintonia con i deliberati del XXIII Congresso nazionale della D.C. (Roma, 7 e 8 luglio 2017)  è quella di privilegiare liste autonome del partito, con simbolo e nome della Democrazia Cristiana, in posizione chiaramente alternativa al centro-sinistra.

L’intervento del Dott. Raffaele Cassone (Roma)

Laddove viene ritenuto sia possibile è stata autorizzata la presenza della Democrazia Cristiana, con liste di partito o altre forme di partecipazione, nella coalizione di centro-destra.

E’ stato conferito il mandato  di seguire le vicende elettorali (con poteri comissariali) agli attuali coordinatori  della D.C. per le sei regioni italiane chiamate al voto.

Nello specifico: Gennaro Di Martino (Campania), Enrico Sivori (Liguria), Gabriella Strizzi (Marche), Alessandro Calabrese (Puglia), Gianmaria Cappi (Valle d’Aosta), Renato  Pasetto (Veneto).

Il più giovane partecipante ospite ai lavori della Direzione nazionale D.C. del 17/18 luglio

Nella Direzione nazionale della Democrazia Cristiana si è parlato anche di tesseramento al partito esprimendo soddisfazione per l’Impegno fin qui dimostrato da tanti dirigenti ed attivisti della D.C. nel favorire l’adesione alla Democrazia Cristiana nelle varie regioni d’Italia.

Il più giovane partecipante ospite ai lavori della Direzione nazionale D.C. del 17/18 luglio  .

Il tutto finalizzato anche alla celebrazione dei Congressi provinciali (settembre / ottobre 2020) e regionali (novembre/dicembre 2020) mentre la celebrazione del XXIV Congresso nazionale della Democrazia Cristiana è prevista per il mese di gennaio 2021

Per procedere alla convocazione ufficiale del XXIV Congresso nazionale della D.C., la precisazione del tema congressuale, l’approvazione del Regolamento del XXIV Congresso nazionale della D.C., da definizione della data e sede di svolgimento dello stesso è stata programmata una riunione del Consiglio nazionale della Democrazia Cristiana per la prima metà del mese di settembre 2020.

Il Sen. Saverio De Bonis (Matera)

Ha presenziato ai lavori della Direzione nazionale della Democrazia Cristiana anche il Senatore SAVERIO DE BONIS (Matera) il quale – nel suo indirizzo di saluto ai lavori della Direzione Nazionale dello scudocrociato – ha svolto un’attenta analisi dell’attuale situazione politica italiana sottolineando l’assoluta necessità di dover riavvicinare il mondo della politica ai cittadini.

Clara Funiciello (Taranto)

Per poter ottenere questo risultato dobbiamo assolutamente rimettere al centro dell’attenzione della visione politica contemporanea l’uomo e le sue problematiche.

E pertanto – di conseguenza – è necessario rimettere il concetto di <BENE COMUNE> al centro del proprio agire politico. aspetto  indispensabile per un partito che desidera definirsi democratico e cristiano.

In questo senso il progetto di rilancio della presenza della Democrazia Cristiana sulla scena politica italiana assume una particolare importanza ed attualità ed è necessario operare con impegno in questa direzione.

Nella mattinata di sabato 18 luglio 2020 il Dirigente nazionale della D.C. e noto cantautore pontino TONY RIGGI ha avuto modo di far ascoltare ai presenti il suo nuovo inno dedicato alla Democrazia Cristiana ed intitolato <Che la forza sia con Te>.

Uno scosciante applauso ha sottolineato il gradimento di tutti i presenti in sala all’esecuzione di questo nuovo brano musicale dedicato al partito dello scudocrociato che incessantemente – dal 15 dicembre 1943 – si batte per tutti i cittadini, ma con particolare attenzione verso i più deboli e meno abbienti.

 

A cura del Capo-ufficio stampa della Democrazia Cristiana DORA CIRULLI (Roma) * d’ora.cirulli@dconline.info * cell. 334.3614005.

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

Una risposta a "LA DEMOCRAZIA CRISTIANA SI SCHIERA DECISAMENTE PER IL “NO” AL TAGLIO DEI PARLAMENTARI AL PROSSIMO REFERENDUM DEL 20/21 SETTEMBRE 2020."

  1. Giannamaria   24 Luglio 2020 il 18:21

    Ottima presentazione! Grazie
    Giannamaria Pinci