LA DEMOCRAZIA CRISTIANA DI AVELLINO VERSO IL XXIV CONGRESSO PROVINCIALE DEL PARTITO SCUDOCROCIATO: LA SPERANZA E’ L’ULTIMA A MORIRE !

LA DEMOCRAZIA CRISTIANA DI AVELLINO VERSO IL XXIV CONGRESSO PROVINCIALE DEL PARTITO SCUDOCROCIATO: LA SPERANZA E’ L’ULTIMA A MORIRE !

A cura di ANTONIO STORTI (Avellino) * antonio.storti@dconline.info * cell. 327-9397647

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it 

LA DEMOCRAZIA CRISTIANA DI AVELLINO VERSO IL XXIV CONGRESSO PROVINCIALE DEL PARTITO SCUDOCROCIATO: LA SPERANZA E’ L’ULTIMA A MORIRE !

La Democrazia Cristiana di Avellino verso il XXIV Congresso provinciale del partito dello scudocrociato: la speranza è l’ultima a morire !

Con questa convinzione dunque il partito dello scudocrociato si sta preparando alla prossima assemblea congressuale provinciale, prodromica anche alle elezioni regionali che si terranno in Campania nel 2020.

Tanti gli scenari possibili. Nuovi partiti infatti si affacciano per la prima volta all’orizzonte e le possibili coalizioni sono ancora lontane da trovare un punto di intesa.

Noi della Democrazia Cristiana siamo l’unico vero riferimento del centrismo campano ed italiano e puntiamo ad un dialogo serrato e trasparente con le forze politiche presenti sul territorio.

Mettendo in chiaro tematiche importanti e davvero fondamentali per la nostra regione. E con la speranza che tutto non svanisca, come accade ad ogni mandato legislativo.

Tra i punti si cui vorremmo essere chiari citiamo:

1) riqualificazione delle aree interne. Le aree interne della regione vivono infatti un repentino declino sia sotto il profilo amministrativo, che sotto il profilo sociale.

Le aziende presenti vanno incentivate, sia sotto l’aspetto di inserimento occupazionale – per dare anche una risposta ai tanti giovani costretti ad andare via – con utili percorsi di formazione. E di inserimento nelle aziende stesse.

Ovviamente finanziando tutto questo.

Non meno importante anche un impegno concreto per quanto riguarda il degrado di strutture turistiche e non, riqualificandole per portarle ad un avviamento gestionale locale

2) incremento dei servizi.  Le aree interne sono collegate in modo scandaloso verso i propri capoluoghi.

Bisogna modernizzare il trasporto pubblico rendendolo efficiente. Cosi facendo, ne va a vantaggio di tutta la popolazione. Studenti, turisti, lavoratori.

3) l’agricoltura e i suoi paesaggi. Punto molto delicato. Tantissime le azienda presenti. Bisogna che l’agricoltura sia ancora più incentivata con tutti i finanziamenti possibili.

Avendo presente che la burocrazia sia più veloce per queste attività. Creando anche sportelli attivi dedicati.

La speranza è quella di invertire un declino della nostra comunità. Un declino quasi certo, ma non irreversibile.

 

A cura di ANTONIO STORTI (Avellino) * antonio.storti@dconline.info

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments