Il Presidente Andreotti, il 25 ottobre 1979, ad Ascoli Piceno

Il Presidente Andreotti, il 25 ottobre 1979, ad Ascoli Piceno

Fernando Ciarrocchi (Ascoli Piceno)

 

Il Presidente Giulio Andreotti

Nella recentissima pubblicazione “Giulio Andreotti . I diari segreti 1979-1989”. A cura di Serena e Stefano Andreotti. Introduzione di Andrea Riccardi. Edizioni Solferino, al giorno  26 ottobre 1979 , il Presidente Andreotti annota testualmente “Ad Ascoli per la commemorazione di Tozzi Condivi, storico deputato della DC. Nel periodo clandestino aveva presieduto il Comitato di liberazione della sua provincia, fu allora e dopo un esempio di cristiano coerente, introducendo l’abitudine della preghiera in comune con i  colleghi parlamentari. Prezioso e quotidiano fu il suo lavoro di deputato: diligente, attento e acuto. Incontro di corrente a San Benedetto. Colloquio con il Vescovo( che mi dice di aver avuto eco nella Conferenza Episcopale della promozione dell’Ascoli in serie A).

Il Vescovo dell’epoca era mons. Vincenzo Radicioni, Ordinario della Diocesi di Ripatransone-San Benedetto del Tronto- Montalto delle Marche.

L’On.le Renato Tozzi Condivi è ancora oggi ricordato da molti cittadini e da democratici cristiani per la sua disponibilità e cristiana umiltà a servizio a tutti ma soprattutto dei meno fortunati. Alcuni ricordano, ancora oggi, che il suo studio da avvocato in città era sempre pieno di quella base popolare che aveva bisogno di aiuto per sbarcare il lunario. Questo avveniva ogni mattina quando al termine della quotidiana  partecipazione alla S. Messa, l’On.le Tozzi si recava nel suo studio.  Non mancava per nessuno. E’ stata davvero una testimonianza di politico autentico cristianamente ispirato nell’agire di ogni giorno al fianco e per il popolo.

Oltre all’On. Renato Tozzi Condivi il Presidente Giulio Andreotti avrà sicuramente conosciuto altri due esponenti di quella che è stata la storica Democrazia Cristiana del Piceno: il Senatore Amor Tartufoli, eletto nelle elezioni del 18 aprile del 1948 e confermato per quattro legislature consecutive sempre al Senato della Repubblica Italiana, poi, lo storico Presidente del Consiglio dei ministri, anch’egli ascolano, On. le Ferdinando Tanbroni .

L’ex Presidente del Consiglio dei Ministri, On.le Ferdinando Tambroni

A concludere questo storico periodo dell’indimenticabile Democrazia Cristiana picena è stato il Se, Gualtiero Nepi , già sottosegretario di Stato ai ministeri della Sanità e dei Trasporti.

 

La Segretaria Regionale della Democrazia Cristiana della Regione Marche , Dott.ssa Laura Allevi, ha dichiarato” Forti questa storia che ha fatto di Ascoli Piceno uno dei capoluoghi della provincia italiana più attivi  nell’aver  maggiormente contribuito e sostenuto l’azione della Democrazia Cristiana siamo impegnati nell’azione di rinascita e riorganizzazione di questo storico partito che ha fatto grande l’Italia”.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments