Giovanni Paolo Deidda (D.C. Roma): alcune proposte per combattere la piaga della disoccupazione e per la creazione di nuovi posti di lavoro

Giovanni Paolo Deidda (D.C. Roma): alcune proposte per combattere la piaga della disoccupazione e per la creazione di nuovi posti di lavoro

A cura di Geom. Paolo Pizziconi (Assisi/PG) * paolo.pizziconi@dconline.info * 345-8407264 *  Segretario nazionale del Dipartimento Enti locali della Democrazia Cristiana e Segretario regionale D.C. Umbria

Paolo Pizziconi (Assisi /PG) Segretario nazionale D.C Dip. ” Enti Locali “.

Pagina facebook della Democrazia Cristiana

< DemocraziaCristianaOnline > 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

< Giovanni Paolo Deidda (D.C. Roma): alcune proposte per combattere la piaga della disoccupazione e per la creazione di nuovi posti di lavoro >.

Nonostante la tremenda emergenza in atto la Democrazia Cristiana continua a guardare < oltre > occupandosi anche della stesura del programma che la D.C. intende proporre ai cittadini italiani una volta che – si spera presto – il corona virus sia stato bloccato e debellato.

Prof. Alessandro Calabrese (Ginosa / TA) * Vice-Presidente nazionale D.C.

Giustamente al primo posto tra le macro aree che il Vice-Presidente nazionale D.C. prof. Alessandro Calabrese (Taranto) aveva evidenziato nel documento pubblicato anche su < IL POPOLO > nei giorni scorsi, era stata indicata quella relativa alle <problematiche del lavoro >.

Ho avuto occasione recentemente di discuterne con il dott. Giovanni Paolo Deidda (Roma), Segretario per lo Sviluppo e l’Organizzazione della Democrazia Cristiana del Municipio I di Roma Capitale.

 Giovanni Paolo Deidda (Roma) * Segretario organizzativo D.C. Municipio I di Roma Capitale.

Ne abbiamo discusso nell’ambito dell’impostazione di un Progetto < Comuni e Province italiane > che il Dipartimento nazionale <Enti locali > della Democrazia Cristiana sta opportunamente elaborando per essere sottoposto all’attenzione della Commissione per il programma D.C.  e dei competenti organismi direttivi nazionali del partito dello scudocrociato.

Ecco dunque alcune “pillole di saggezza” contro la piaga sociale della disoccupazione con e per la creazione di nuovi posti di lavoro, così come emerse dalle comuni riflessioni con il dott. Giovanni Paolo Deidda di Roma.

<< Più incentivi per le micro imprese, in particolar modo agli artigiani in prepensionamento i quali intendono tramandate il proprio sapere ai giovani artigiani.

Per le imprese che stanno chiudendo, si propone un finanziamento a costo zero agli operai che intendono mantenere in attivo l’azienda esistente, compresi sgravi fiscali per un minimo di tre anni.

Avvio sperimentale di “laboratori artigianali” durante l’ultimo anno della scuola media di primo grado obbligatoria.

Sportello < Open H24 online > per over 50, donne e uomini che hanno perso il posto di lavoro.

Rivalutazione del territorio attraverso l’organizzazione di comunità di agricoltori, con eventuale assegnazione di terreni da coltivare con annessi casali e ruderi inutilizzati da destinarsi ai senza lavoro e senza tetto. >>

Questo quanto affermato dal Segretario organizzativo della Democrazia Cristiana del Primo Municipio di Roma Capitale dott. Giovanni Paolo Deidda che ringraziamo per la sua preziosa collaborazione ( astag: #DecidiDCconDeidda ).

 

A cura di Geom. Paolo Pizziconi (Assisi/PG) * paolo.pizziconi@dconline.info * 345-8407264 *  Segretario nazionale del Dipartimento Enti locali della Democrazia Cristiana e Segretario regionale D.C. Umbria 

Pagina facebook della Democrazia Cristiana < DemocraziaCristianaOnline > 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

 

< IL POPOLO > della DEMOCRAZIA CRISTIANA * Direttore Resp. ANGELO SANDRI *

mail: segreteria.nazionale@dconline.info

* Cell. 342-9581945 * 342-1876463 

Direzione e Redazione – Via Giovanni Giolitti num. 335 – cap. 00185 – ROMA

Periodico registrato presso il Tribunale di Bolzano al num. 13/2004 in data 22/11/2004

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Nicola TOAJAR
3 anni fa

Io sono nato negli ambienti agricoli, e cresciuto fino a 19 anni. Devo dire che negli anni 70 fino a oltre il 90 era ben tutelata e ha fatto un progresso enorme. Prodotto Nazionale di consumo e acquisto. I miei ascendenti con quei benefici della DC di allora: Fanfani, Rumor e anche Andreotti l’hanno aiutata molto. La Banca Agricola è sempre stata indicata
per gli agricoltori : finanziamenti ,ecc.Adesso ……………..Speriamo bene.Attualmente la stanno rovinando con la chiusura delle stalle, bombardamenti a tappeto di tasse, prodotti agricoli propri che valgono alla vendita pochissimo.A volte le spese non coprono il guadagno. Certo questo è evidente un abbandono del settore da parte del Governo .