ASSISI IN FESTA: CARLO ACUTIS VERRA’ BEATIFICATO IL 10 OTTOBRE.

ASSISI IN FESTA: CARLO ACUTIS VERRA’ BEATIFICATO IL 10 OTTOBRE.

di Danilo Bazzucchi

Sepolto ad Assisi, Il Papa lo ha indicato come modello di santità giovanile.

“La gioia che da tempo stavamo aspettando ha finalmente una data”, inizia così la lettera del vescovo di Assisi Mons. Sorrentino ai fedeli, riferendosi alla beatificazione del venerabile Carlo Acutis che avverrà nella città del Poverello il 10 ottobre di quest’anno. La notizia – continua Mons. Sorrentino – costituisce un raggio di luce in questo periodo in cui nel nostro Paese stiamo faticosamente uscendo da una pesante situazione sanitaria, sociale e lavorativa. In questi mesi abbiamo affrontato la solitudine e il distanziamento sperimentando l’aspetto più positivo di internet, una tecnologia comunicativa per la quale Carlo aveva uno speciale talento, al punto che Papa Francesco, nella sua lettera Christus vivit rivolta a tutti i giovani del mondo, lo ha presentato, insieme ad altri tre italiani (san Domenico Savio e i beati Piergiorgio Frassati e Chiara Badano) come modello di santità giovanile nell’era digitale”. E in virtù della sua buona frequentazione della Rete è stato proposto come patrono di internet.

The upper facade of the Papal Basilica of St Francis of Assisi, Basilica Papale di San Francesco Assisi, Italy

Lo scorso 22 febbraio, tramite il cardinale Angelo Becciu prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, Papa Francesco aveva autorizzato il Dicastero a promulgare il decreto riguardante il miracolo attribuito all’intercessione del ragazzo morto a 15 anni per una leucemia fulminante. Il corpo del venerabile Carlo è sepolto al Santuario della Spogliazione di Assisi. “Una gioia grande per la Chiesa della nostra diocesi (Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino) – ricorda ancora Mons. Sorrentino – che lo ha visto camminare sulle orme di S. Francesco verso la santità. Una gioia grande per la Chiesa Ambrosiana, che gli ha dato i natali e lo ha accompagnato nel suo incontro con Gesù. Una gioia grande per gli ormai tanti devoti di Carlo in tutto il mondo e una gioia grande soprattutto per i giovani, che trovano in lui un modello di vita, al Santuario della Spogliazione Carlo ne sta attirando migliaia insieme a devoti da tutto il mondo. Mi auguro – conclude Mons. Sorrentino – che la sua beatificazione possa farne ancora più un punto di riferimento e incoraggiamento alla santità. Essa è vocazione per tutti, anche per i giovani”.

Carlo Acutis era nato a Londra nel 1991 (dove i genitori si trovavano per motivi di lavoro) ed è morto a Monza il 12 ottobre 2006, a soli 15 anni per una leucemia fulminante. Rampollo di una famiglia di primo piano del mondo finanziario italiano, avrebbe potuto fare di tutto nella vita. Ma Dio aveva su di lui un piano diverso. Monsignor Ennio Appeciti, responsabile dell’Ufficio delle Cause dei Santi dell’arcidiocesi di Milano, ebbe a dire tempo fa: “La sua fama di santità è esplosa a livello mondiale in modo misterioso, come se qualcuno, con la Q maiuscola, volesse farlo conoscere. Attorno alla sua vita è successo qualcosa di grande, a cui mi inchino”.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments