ANIMATI DALLA SPERANZA: APPELLO ALLE DONNE ED AGLI UOMINI DELLA BASILICATA > * SECONDA PARTE

ANIMATI DALLA SPERANZA: APPELLO ALLE DONNE ED AGLI UOMINI DELLA BASILICATA > * SECONDA PARTE
Domenico Lamorte (Potenza)

A cura di Prof. Domenico Lamorte

di Rionero in Vulture / in provincia di Potenza

domenico.lamorte@dconline.info * cell. 328-7075489 *

Segretario nazionale del Dipartimento < Welfare – politche sociali – volontariato – Terzo Settore > della Democrazia Cristiana italiana

< ANIMATI DALLA SPERANZA: APPELLO ALLE DONNE ED AGLI UOMINI DELLA BASILICATA > * SECONDA PARTE

Concludiamo la presentazione del convegno di Sabato 23 APRILE 2022, che con inizio alle ore 17.30, si svolgerà presso il Parco del Seminario Maggiore di Potenza.

Si tratta di un incontro di ascolto reciproco, dedicato ai temi del disagio sociale nella regione Basilicata, che si prefigge lo scopo di poter costituire tavoli di confronto distribuiti sul territorio lucano, nei luoghi di lavoro e nei contesti di vita.

Un incontro a cui sono invitate a partecipare non solo le Aggregazioni Ecclesiali aderenti alla Consulta Regionale delle Aggregazioni Laicali della Basilicata, ma anche tutte quelle organizzazioni che sentano come non più procrastinabile la necessità di dare un proprio contributo al destino della comunità regionale lucana.

 

Siamo consapevoli che, come ci ha ricordato Papa Francesco, non siamo di fronte a un’epoca di cambiamenti ma a un cambiamento d’epoca.

Ed è  per questo motivo che avvertiamo il dovere di abitare questo tempo col desiderio di ricucire il tessuto sociale, situandoci “all’incrocio della vita e della coscienza cristiana con le situazioni del nostro mondo” (Centesimus Annus, n. 59) e di essere autenticamente presenza viva nella storia certi che la fede in Cristo fonda la nostra passione per il bene comune e può tradursi in un bene anche per le nostre città.

Ecco dunque la presentazione della seconda parte dell’APPELLO ALLE DONNE E AGLI UOMINI DI BASILICATA: ANIMATI DALLA SPERANZA

<< Desideriamo intraprendere questo percorso con la sana ambizione di poter testimoniare la bellezza di essere parte di una Chiesa sinodale che ha uno sguardo di fede sulla realtà e dalla fede recepisce i criteri di giudizio per leggere i segni dei tempi e le vicende della storia.

Una Chiesa sinodale in cui siamo chiamati a essere i protagonisti.

Una Chiesa sinodale che abita la storia, che dialoga con tutti, sia a livello istituzionale che personale, al di là di ogni distinzione culturale, sociale, ideologica, razziale o geografica.

A ciascuno è chiesto un cambiamento di direzione e di sguardo.

Per dirla con Papa Francesco, ci è chiesto un obbligo di svolta perché – come amava ripetere Mons. Tonino Bello –  non possiamo limitarci a sperare. Dobbiamo organizzare la speranza! Anzi addirittura costruirla, un mattone dopo l’altro.

Ci attende una profonda conversione, un cambiamento di mentalità che tocchi l’ecologia integrale come il lavoro, la sanità come la cultura, la cooperazione sociale come l’educazione, l’impresa come il volontariato, per costruire un nuovo capitale sociale, capace di liberare le forze della società civile.

Alla nostra regione oggi serve soprattutto una vera, sostanziale e incidente rinascita culturale. E serve con urgenza, con il contributo di ciascuno!

Perché solo una reale rivoluzione culturale può creare le premesse per fare un salto di qualità in ordine allo sviluppo integrale della Basilicata, rispettoso delle risorse di questo territorio e della dignità dei suoi abitanti.

In questo vogliamo impegnarci come uomini e donne che abitano la città e ne condividono le problematiche. Lo vogliamo fare confortati dall’appello che già trent’anni fa San Giovanni Paolo II ha rivolto al popolo lucano parlando a Pisticci Scalo al mondo del lavoro:

“La vostra terra può contare su un grande capitale umano, incomparabilmente più importante di ogni altra potenzialità della natura. Non si è dunque condannati al sottosviluppo, alla disoccupazione e all’emarginazione.  Siate ottimisti! Non cedete alla tentazione della mediocrità e dell’abitudine !

Siamo, quindi, noi – popolo della Basilicata – la prima e fondamentale risorsa della Regione.

Noi con la nostra storia, con i nostri valori e i nostri ideali, con la nostra cultura, soprattutto con la nostra fede, poiché“ quando si ha solida fede in Dio e non si perde la fiducia nelle proprie forze si riesce a ottenere molto di più di quanto si pensi”. (Giovanni Paolo II, Matera – Incontro con la cittadinanza).

Nell’attesa di incontrarvi tutti, cogliamo l’occasione per un cordiale saluto e un augurio di pace e serenità >>.

 

I FIRMATARI DELL’APPELLO

Lindo Monaco – Presidente Consulta Regionali Aggregazioni Laicali Basilicata * Maria Teresa AnzillottaCentro Culturale S. Paolo, Basilicata * Gianfranco Apostolo – Consiglio di Presidenza CRAL * Gerardo Bellettieri – Gruppi Preghiera Padre Pio, Potenza * Rosamaria Benevento – Consiglio di Presidenza CRAL * Annamaria Bianchi – Presidente CDAL, Diocesi di Tursi-Lagonegro * Orietta Bocchetta – AGESCI-Scout Basilicata * Enzo e Caterina Bochicchio – ISF – Istituto Santa Famiglia Basilicata * Massimiliano Burgi – Coordinatore CDAL, Arcidiocesi di Matera * Ambrogio Carpentieri – Movimento Volontari Divina Misericordia Basilicata * Gaetano Carriero – AGESCI-Scout Basilicata * Raffaella Catena – Legio Mariae Basilicata * Remo Cavicchini – Centro Aiuto alla Vita – Movimento per la Vita Basilicata * Vincenzo Clemente – MASCI – Scout Adulti Basilicata  * Rocco Corrado – UNITALSI – Unione trasporto ammalati Basilicata * Grazia D’Arrigo – FEAV – Federaz. Europea Autonoma Volontariato Basilicata Adele De Bonis – AINC – Ass. Notai cattolici Basilicata* Maria Pina Della Speranza – AC – Azione Cattolica Basilicata * Floriana Di Iorio – Amici di Padre Pio, Potenza * Giandomenico Di Pisa – UGCI – Unione Giuristi Cattolici Italiani Basilicata * Stefania De Stefano – Movimento dei Focolari Basilicata * Giuseppe Fabrizio – MCL – Movimento Cristiano Lavoratori Basilicata * Silvia Fabrizio – CLUMB – Centro Lucano Metodo Billings Basilicata Maria Teresa Gino MEIC – Movimento Eccl. Impegno Culturale Basilicata Giancarlo Grano – Consiglio di Presidenza CRAL Rosanna Gruosso – Fondazione Studi Tonioliani Basilicata *Domenico Infante – AIART – Ass. Ascoltatori Radio/TV Basilicata * Carmine Lamonea – ANSPI – Oratori Basilicata * Domenico Lavanga – CSI – Centro Sportivo Italiano Basilicata * Gennarino Macchia – Coordinatore CDAL, Arcidiocesi di Potenza Franco Maggi – RnS – Rinnovamento nello Spirito Basilicata * Francesca e Bruno Miglionico – END – Equipe Notre Dame Basilicata * Erminia Pantaleo – Presidente CDAL, Diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa *Angela Pecora – OFS – Ordine Francescano Secolare Basilicata * Elena e Antonio Pergola – ANFN – Ass. Naz. Famiglie Numerose Basilicata * Angelo Romaniello – CE – Comunità Emmanuel Basilicata * Carmela Romano – Segretaria CRAL * Vito Sacco – UCSI – Unione Cattolica Stampa Italiana Basilicata * Giusi Santagada – CL – Comunione e Liberazione Basilicata * Fausto Santangelo – Amministratore CRAL * Agnese Schettini – AIMC – Ass. Maestri Cattolici Basilicata * Rocco Sileo – Cammino Neocatecumenale, Potenza * Edmondo Soave – FISM – Scuole Materne Basilicata * Antonella Viceconte – CIF – Centro Italiano Femminile Basilicata *

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Patrizia Cosenza
Patrizia Cosenza
2 mesi fa