Anche il Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana si prepara al XXIV Congresso nazionale del partito dello scudocrociato (gennaio 2021)

Anche il Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana si prepara al XXIV Congresso nazionale del partito dello scudocrociato (gennaio 2021)

A cura di Andrea Turco (Roma) * andrea.turco@dconline.info * Cell. 351-6401373 * Segretario politico naz.le Vicario del Movimento giovanile della Democrazia Cristiana e Rappresentante giovani D.C. in Segreteria politica naz.le della Democrazia Cristiana.

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * #RIVOGLIOLADC

< Anche il Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana si prepara al XXIV Congresso nazionale del partito dello scudocrociato (gennaio 2021) >.

Anche il Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana si sta preparando al prossimo importante evento congressuale nazionale dello scudocrociato rappresentato dal XXIV Congresso nazionale della D.C.

Si tratterà del Congresso nazionale del partito della Democrazia Cristiana dopo la scellerata decisione assunta dall’allora Segretario nazionale della D.C. Mino Martinazzoli e dall’allora Presidente nazionale D.C. Rosa Russo Iervolino che con un Consiglio nazionale svoltosi in data 18 gennaio 1994 tentarono di sciogliere il partito in maniera insensata quanto illegale.

Del XXIV Congresso nazionale della D.C. se ne è discusso durante la Direzione nazionale D.C. dello scorso 20 giugno 2020 e se ne ritornerà a parlare nella riunione di Direzione nazionale che si terrà a Roma nei giorni 17 luglio 2020 (cn inizio alle ore 18,00) e sabato 18 luglio 2020 (con inizio alle ore 9.30). Già nell’ultima Direzione nazionale della D.C. si sono tracciate le linee guida che prevedevano l’intensificarsi delle operazioni di tesseramento al partito per l’anno 2020 perlomeno fino alla fine del mese di luglio 2020.

Posto che le oprazioni di tesseramento, sulla base dello Statuto vigente della Democrazia Cristiana durano tutto l’anno (fino al 31 dicembre dell’anno in corso, ndr), si era ipotizzato di celebrare i Congressi provinciali D.C. nei mesi di agosto -settembre e ottobre 2020; i congressi regionali della D.C. nei mesi di novembre e dicembre 2020; ed il XXIV Congresso nazionale della D.C. nel mese di gennaio del 2021.

Se ne discuterà senz’altro anche nella Direzione nazionale programmata a Roma sul finire ela prossima settimana, per poi convocare un Consiglio nazionale a fine agosto/ settembre che assuma le opportune decisioni in merito.

Anche in preparazione a questi importanti appuntamenti interni al partito della Democrazia Cristiana il Movimento giovanile della D.C. sta mettendo a fuoco la propria linea politica con una serie di riflessioni che intende mettere a disposizione di tutto il partito, nel suo complesso.

Viviamo in una società profondamente cambiata rispetto soprattutto a quelli che furono i valori e le abitudini dello scorso secolo. Potremmo dire addirittura di aver vissuto una trasformazione, in negativo, che ha ricevuto la complicità dei governi susseguitisi dalla fine 1900 ad oggi.

Governi che hanno contribuito alla crescita spropositata del debito pubblico italiano, rendendo ancor più facile all’Europa, di cui peraltro siamo fondatori, un ricatto economico nei nostri confronti (dopo entrata nell’euro nel 2000) e morale nei confronti di tutti gli italiani, rendendoli non più rispettabili, ma derisi dagli altri Paesi dell’eurozona.

Ora ciò su cui noi8 – come Movimento giovanile della Democrazia Cristiana – intendiamo riflettere è il modo in cui politici di spessore, come Alcide De Gasperi e quant’altri di “stampo” democristiano, riuscirono a creare – opponendosi a quello che era un pensiero diffuso e condiviso dalla maggioranza degli italiani – un pensiero nuovo di popolarismo umanitario, in opposizione ai totalitarismi dell’epoca.

Oggi viviamo, invece, un’era di populismi scellerati e di una sinistra estremista che per noi sono a rappresentare il male del secolo !

La popolazione votante è pari a circa il 45% del totale. Il restante 55% ha totalmente perso la fede e la speranza  che le cose possano incanalarsi in una direzione migliore rispetto a come siano andate nel corso dell’ultimo ventennio. E pertanto, totalmente disinnamorata della politica, si astiene dal voto.

Oggi dunque i democratici cristiani hanno una grande opportunità.

Ciò non toglie che dobbiamo essere anche consci delle grandi difficoltà che andremo ad affrontare nella ricostituzione di un centro popolare che possa essere equidistante dalla sinistra e dalla destra.

In quello spazio si colloca una grande percentuale di persone che attende di vedere un cambiamento serio e concreto e non una politica fatta di slogan da cartellone pubblicitario, incolta, aggressiva e inconcludente.

Pertanto noi giovani D.C. rinnoviamo la nostra volontà di voler contribuire alla creazione di un centro popolare forte e coeso.

Ma che soprattutto possa abbattere la “maledizione” della diaspora democristiana e ci proietti in un futuro di condivisione e di scelte che segneranno il corso di una nuova Storia.

 

A cura di Andrea Turco (Roma) * andrea.turco@dconline.info * Cell. 351-6401373 * Segretario politico naz.le Vicario del Movimento giovanile della Democrazia Cristiana e Rappresentante giovani D.C. in Segreteria politica naz.le della Democrazia Cristiana.

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * #RIVOGLIOLADC

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments