Allestita a Monteprandone (AP) una interessante esposizione di ben 400 presepi provenienti da tutto il mondo.

Allestita a Monteprandone (AP) una interessante esposizione di ben 400 presepi provenienti da tutto il mondo.
Fernando Ciarrocchi

A cura di Dott. Fernando Ciarrocchi 

fernando.ciarrocchi@dconline.info *

< Allestita a Monteprandone (AP) una interessante esposizione di ben 400 presepi provenienti da tutto il mondo >.

Monteprandone ha il vanto di offrire ai visitatori e agli appassionati di arte presepiale una mostra di presepi provenienti da tutto il mondo.

Alcune vetrine esponitive della Mostra dei presepi a Monteprandone (AP)

A pensarci bene in quel di Monteprandone è nato San Giacomo della Marca, frate francescano alla sequela di San Francesco d’Assisi ed al quale si deve il primo presepe che realizzò a Greccio.

Iniziamo dai 400 i presepi provenienti da tutto il Mondo di Padre Nicola Iachini che sono esposti nel  Museo Parrocchiale di Arte Sacra, in piazza San Giacomo, a Monteprandone.

Quattrocento presepi sono una parte della vasta collezione presepiale che Padre Nicola Iachini, francescano missionario per 41 anni in Belgio tra i miniatori, ha realizzato durante i suoi viaggi missionari nel mondo e ne ha fatto l’occasione per acquistarli tanto che la raccolta completa consta di oltre 700 presepi tra piccoli e grandi.

Gli altri 300 circa, gran parte dei quali sono i più grandi in quanto a dimensione, Padre Nicola li custodisce nei locali del Santuario di San Giacomo della Marca, a Monteprandone.

In detto Santuario – purtroppo – gli spazi espositivi, a causa del terremoto, non sono agibili,e  dunque, non vi si può al momento allestire alcuna Mostra aperta al pubblico.

Padre Nicola Iachini O.F.M.

Infatti Padre Nicola a tal proposito ha dischiarato:

<< Sono solo i piccoli, numerosi e meravigliosi presepi provenienti da tutto il Mondo che ad oggi sono esposti nel museo parrocchiale di arte sacra di Monteprandone. Questi sono stati già esposti nelle principali città del Belgio e anche a Parigi, precisamente a Saint Gratien, territorio dell’Il-de-France con una partecipazione numerosa in tutte le esposizioni.

Per esempio, solo a Bruxelles nella sua più grande Basilica di Koekelberg, 35 mila visitatori.

Ho avuto l’onore della visita di numerose personalità, come la Regina del Belgio Paola, l’Ambasciatore d’Italia, il Console generale di Charleroi e l’Agente consolare di Namur, il governatore della Provincia di Namur Armand Dalem, il Nunzio Apostolico Monsignor Giacinto Berloco, il Deputato-Sindaco di Sambreville Jean-Charles Luperto e tante altre personalità che non ricordo.

Invito tutti a fare visita non solo per quanto riguarda l’aspetto culturale, ma soprattutto per quello religioso in modo da passare questo Natale a contemplare l’amore infinito di Dio, sotto le spoglie di un Bambino povero e bisognoso e onorare la sua e nostra Madre Maria Santissima con San Giuseppe >>.

La mostra dei quattrocento presepi, vistabile presso il museo parrocchiale di arte sacra, sarà aperta, domenica 19 e 26  dicembre 2021 dalle ore 16:30 alle ore 19:30 e  giovedì 6 gennaio 2022 dalle 9:30 alle 12:30.

L’ingresso è gratuito. Accesso con green pass base.

L’esposizione è stata inserita tra le iniziative del cartellone di eventi del programma “Natale al Centopercento” organizzati dalla associazione Centopercento con il patrocinio e il sostegno del Comune di Monteprandone e del BIM Tronto e il patrocinio della Regione Marche.

L’esposizione è stata curata da Padre Nicola Iachini e realizzata in collaborazione con la Proloco Monteprandone e l’associazione Castrum Prandonis.

 

*******************************************************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

*******************************************************************************************

 

 

 

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments