AGENDA 2030 E COVID: A CHE PUNTO SIAMO ?

AGENDA 2030 E COVID: A CHE PUNTO SIAMO ?
Domizia Di Crocco

A Cura di Dott.ssa Domizia Di Crocco (Terracina/LT)

domizia.dicrocco@dconline.info * cell. 324-8648262

Segretario regionale Dipartimento “Legalità e Giustizia” della Democrazia Cristiana regione Lazio

Segretario provinciale del Movimento Femminile e per le Pari Opportunità della Democrazia Cristiana della provincia di Roma

Coordinatore Organizzativo della Scuola di Formazione politica della D.C. “Jacques Maritain”

< AGENDA 2030 E COVID: A CHE PUNTO SIAMO ? >

Il Dipartimento “Legalità e Giustizia” della Democrazia Cristiana accoglie il programma intrapreso dall’ONU nella compilazione dell’Agenda 2030.

Con grande impegno civico, il partito dello scudocrociato intende affrontare i gravi problemi che affliggono la nostra Società, con particolare riferimento alle politiche sociali, ora aggravate dalla pesantissima emergenza sanitaria.

Il che purtroppo evidenzia lacune sistemiche in ogni dimensione e contesto, rispetto all’aspettativa di  poter avere un vivere sereno e pacifico.

In questo contesto si affrontano problemi delicati, prendendo spunto da risultati certi, frutto di attente analisi periodiche globali e mondiali.

Nel 2015, l’approvazione degli obiettivi di sviluppo sostenibili per un futuro migliore ha rappresentato un momento storico, carico di fiducia e speranza.

Oggi, però, i dati ci dicono che quanto si sia fatto finora non basta  per raggiungerli nel 2030, così come era stato previsto.

Il metodo che viene utilizzato per poter verificare quanto siamo ancora lontani dagli obiettivi prefissati (o quanto ci avviciniamo ad essi ) è basato sull’utilizzo di vari ed importanti indicatori.

Ogni “target” ne comprende infatti uno o più – per un totale di 231 – che vengono aggiornati ogni anno. Dai risultati ottenuti è emerso che gli obiettivi che preoccupano di più sono i punti 1, 6 e 17.

Oggi, a cinque anni di distanza dall’adozione dell’Agenda, le azioni concretamente intraprese sono state poche e i progressi paiono insufficienti .

Nel mondo, la percentuale di persone che vivono sotto la soglia di povertà estrema (1,90 dollari al giorno) è diminuita dal 2015 (ma molto lentamente) e l’emergenza causata dal Covid-19 ha peggiorato la situazione anche nei Paesi ad alto reddito.

Ad esempio, in Italia, siamo ancora lontani dall’Obiettivo n. 5, riguardante la “Parità di genere”.

Nel 2018 vi sono stati 142 femminicidi, con un aumento dello 0,7 per cento rispetto all’anno precedente.

E durante il “lockdown” si è registrato un notevole aumento degli episodi di violenza e delle telefonate ai centri antiviolenza.

Ora, il quadro dipinto dall’Sdg Report 2020, per quanto riguarda i fattori di rischio legati al Covid nei paesi meno sviluppati, risulta veramente drammatico.

I fondi disponibili provenienti dagli aiuti internazionali (Oda,Official Development Assistance) coprono meno del 40 per cento di quello che servirebbe per raggiungere l’Obiettivo n. 6, “Acqua pulita e servizi igienico-sanitari”.

È inevitabile che la pandemia rallenti il percorso verso gli obiettivi e noi speriamo che la crisi sociale ed economica non li accantoni del tutto.

L’obiettivo 17 – ”partenariato globale per lo sviluppo” – è risultato di difficile misurazione e  complesso: comprende diversi  temi come finanza, tecnologia, commercio.

Dall’analisi non si è potuto attivare un piano di previsione nel permettere di vedere in che direzione ci si muoverà perché questo obiettivo richiede collaborazione e cooperazione fra tutti gli Stati.

La pandemia richiede più cooperazione internazionale ed ha ridotto  il ruolo degli organismi multilaterali e sovranazionali e delle organizzazioni della società civile.

Questo per l’Agenda 2030 sarà un grosso rischio.

<< Obiettivo della Democrazia Cristiana – così come sottolinea il Segretario politico nazionale D.C. Dott. Angelo Sandri – è quello di continuare a  sostenere con impegno e dedizione la comunicazione di massa, informando là dove serve e con dati alla mano i processi ed i risultati ottenuti.

Si intende inoltre puntualizzare quanto sia stato promesso per il Bene Comune e quello che si è ottenuto, con la speranza di poter scuotere le coscienze nei confronti del Popolo e dell’Umanità >>.

A cura di Domizia Di Crocco

 

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments