ADELE DI ROCCO (Democrazia Cristiana-UDC): “ricostruire” Pescara sulle persone e sul loro rispetto !

ADELE DI ROCCO (Democrazia Cristiana-UDC): “ricostruire” Pescara sulle persone e sul loro rispetto !
di ANGELO SANDRI (Udine) * segreteria.nazionale@dconline.info * ( 342-9581946 )
  Direttore responsabile de IL POPOLO della Democrazia Cristiana
   Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana
   www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.info *
Abbiamo avvicinato ADELE DI ROCCO, esponente apicale della Democrazia Cristiana di Pescara e candidata al Consiglio comunale di Pescara nella Lista Democrazia Cristiana/UDC alle elezioni comunali del prossimo 26 maggio 2019.  Ed abbiamo così sviluppato con Lei alcune considerazioni sulla attuale situazione politica esistente a Pescara.
<< Pescara: una realtà alla quale sono sicura – esordisce Adele Di Rocco – che anche in queste prossime elezioni comunali del 26 maggio 2019 molti candidati consiglieri e aspiranti sindaci dedicheranno fiumi di parole.
Si faranno tutta una serie di discorsi, concentrati sulle problematiche dei parcheggi, della viabilità, del porto, nonchè della “Grande Pescara”.
Ma non tutti si stanno rendendo conto del baratro che si sta aprendo tra gran parte dei cittadini e l’Amministrazione comunale stessa.
Come suolsi dire il baratro venutosi a creare tra il cosiddetto “Palazzo” e la gente !
Una città è costruita sulle persone e sul loro rispetto, concetti che la passata Amministrazione ha fortemente messo nel “dimenticatoio”.
Si pensi – per esempio – alla questione balneazione, agli interventi riqualificativi degli immobili comunali, all’assistenza ai cittadini in difficoltà oppure alla ordinaria manutenzione di quelle strade che nascoste dietro i palazzi di periferia non si vengono neppure tenute in considerazione.
Prima di accettare una candidatura (o ricandidatura) era importante e necessario – a mio avviso – farsi un bell’esame di coscienza.
E questo vale soprattutto per quelli che hanno palesemente tradito il patto con la città.
Non si devono buttare sotto il tappeto i problemi esistenti e bisogna intervenire con maggiore decisione sulle fonti del degrado che minano la nostra città, intraprendendo iniziative che sostengano con maggiore forza il volontariato e rafforzino la presenza dei punti di ascolto a servizio dei cittadini.
Vorrei, come sempre ho cercato di fare con il mio attivismo,  dare un impulso nuovo alle periferie, magari utilizzando un po’ meglio le poste di bilancio comunale, con qualche festa in meno e una buca tappata in più; con un abbassamento della contribuzione per le mense scolastiche; con una integrazione più spinta dei cittadini con la città stessa.
Non dimentico gli anziani e la sicurezza che deve costituire il fondamento di una città più vivibile e nella quale sia possibile investire maggiormente.
E credetemi quando vi dico che con poco si può fare molto ed avere un ritorno enormemente maggiore di una Rockstar che suona in centro città, soprattutto in termini di minor emarginazione e discriminazione. E di aspetti di emarginazione e discriminazione me ne intendo parecchio! >>
Adele Di Rocco – Candidata Consigliere comunale a Pescara nella Lista < Democrazia Cristiana-UDC > – Per Carlo Masci Sindaco
di ANGELO SANDRI (Udine) * segreteria.nazionale@dconline.info * ( 342-9581946 )
  Direttore responsabile de IL POPOLO della Democrazia Cristiana
   Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana
   www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.info *
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments