ACCOGLIERE LE NOSTRE DIFFERENZE SENZA VOLERLE ELIMINARE.

ACCOGLIERE LE NOSTRE DIFFERENZE SENZA VOLERLE ELIMINARE.

A cura Ing. Vincenzo Drimaco (Bitonto/ prov. Bari) * vincenzo.drimaco@dconline.info * cell. 330-783429 * Componente la Direzione nazionale della Democrazia Cristiana.

Vincenzo Drimaco (Bari)

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

< ACCOGLIERE LE NOSTRE DIFFERENZE SENZA VOLERLE ELIMINARE >

Ritengo che il concetto di voler accogliere le nostre differenze senza volerle eliminare, sia un pensiero che i cattolici dovrebbero fare proprio.

Riporto a tal proposito un intervento di Apolonio Carvalho Nascimento (esponente socialista brasiliano componente del Partito dei Lavoratori, in Brasile, scomparso nel 2005).

<< Dobbiamo rivedere i nostri rapporti dal punto di vista dell’accettazione reciproca, cioè accettare e desiderare che l’altro sia sempre più una persona migliore ma nel modo come lui è e non come vorremmo che fosse.

Senza l’intenzione di eliminare le differenze che esistono tra di noi.

Tante volte vogliamo plasmare il mondo secondo il nostro modo di pensare. In verità, il mondo è più ricco ed interessante proprio per le diversità che in esso si trovano.

L’altro con le sue differenze è una ricchezza che si aggiunge e non un avversario che impedisce che io mi realizzi come persona.
Insieme noi componiamo il tutto come un capolavoro di armonia nella convivenza. Questa armonia non si ottiene con l’uniformità, ma con l’unità che comprende tutte le differenze >>.

Mi aspetto dei commenti, se lo ritenete, anche per arricchire il dialogo tra di noi. Un cordiale saluto a tutti !

A cura Ing. Vincenzo Drimaco (Bitonto/ prov. Bari) * vincenzo.drimaco@dconline.info * cell. 330-783429 * Componente la Direzione nazionale della Democrazia Cristiana

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Ale
Ale
2 anni fa

Non posso che essere d’accordo. Buon lavoro