L’aggressione subita dal pappagallo di Enzo Salvi

L’aggressione subita dal pappagallo di Enzo Salvi

A cura di Giordana Di Giacomo (Roma) * giordana.digiacomo@dconline.info * 333-9033937 *Consulente della Segreteria politica nazionale della Democrazia Cristiana.

Giordana Di Giacomo (Roma)

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it

#RIVOGLIOLADC

<L’aggressione subita dal pappagallo di Enzo Salvi>

Ieri è accaduto un fatto abbastanza grave ed inquietante di cui si sono occupati abbondantemente anche le cronache televisive e riguardante l’aggressione subita dal  pappagallo di Enzo Salvi..

Ci auguriamo che guarisca presto dal trauma cranico subito da un sasso lanciato da uno squilibrato mentre si trovava in un parco pubblico.

Enzo, ci dispiace moltissimo per il tuo piccolo amico.

Ma chi è questo pazzo per fare una cosa del genere, non è possibile che lo abbiano rilasciato subito?!

Chi fa del male agli animali, dovrebbe essere punito con “Leggi speciali”.

E’ gravissimo aggredire, anche se  animale, colui che è più debole e indifeso.

Ci auguriamo di cuore, che prima di tutto guarisca il tuo pappagallo, ma anche che le “Autorita'” rivedano la punizione all’aggressore, ovviamente persona pericolosissima per la società.

Ho letto che è un immigrato e di colore, cosa che non cambia nulla, perché siamo contro il razzismo, ma a questo punto, sorge il dubbio, se fosse stato un italiano che punizione avrebbero applicato?!

Anche l’Associazione MAP (Movimento Aria Pulita) si unisce alle parole di biasimo espresse in questo articolo per l’insensato gesto che è stato descritto .

 

A cura di Giordana Di Giacomo (Roma) * giordana.digiacomo@dconline.info * 333-9033937 *Consulente della Segreteria politica nazionale della Democrazia Cristiana.

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it #RIVOGLIOLADC

 

Una risposta a "L’aggressione subita dal pappagallo di Enzo Salvi"

  1. Giordana Di Giacomo   7 Luglio 2020 il 08:44

    Buone notizie per il Pappagallo
    “der Cipolla”.
    Fly è tornato a volare e a posarsi sulla spalla come al solito.
    È guarito, grazie alle giuste cure e al riposo.
    Non possiamo dimenticare la crudeltà dell’aggressore, tra l’altro, extracomunitario, che ha tirato dei sassi al piccolo Amico.
    Una domanda che sorge spontanea;
    Gli Animalisti cosa dicono di questo episodio?