Franco Capanna (Teramo): Auguri di Buon Anno Nuovo al dott. Angelo Sandri ed alla Democrazia Cristiana !

Franco Capanna (Teramo): Auguri di Buon Anno Nuovo al dott. Angelo Sandri ed alla Democrazia Cristiana !

A cura di FRANCO CAPANNA – Sindacalista Teramo * franco.capanna@dconline.info www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * www.venetoglobe.com *  Pagina ufficiale facebook della D.C.: < DemocraziaCristianaOnline>

< Franco Capanna (Teramo): Auguri di Buon Anno Nuovo al dott. Angelo Sandri ed alla Democrazia Cristiana ! >

Voglio formulare i più cordiali Auguri di Buon Anno Nuovo al Segretario generale della Democrazia Cristiana dottor Angelo Sandri ed a tutti i suoi collaboratori.

Angelo Sandri (Udine) 

l 2019 è stato un anno positivo, almeno nel sociale, dove significativi sono stati i successi che si sono ottenuti.

Di rilievo l’interesse agli scritti da me elaborati e diffusi da Angelo Sandri con tantissimi riscontri ottenuti in Italia e da diverse parti del mondo, segno di qualità nel cercare portare un segno di speranza.

Così come significativi sono i Vostri postati, a motivo degli sforzi compiuti nel cercare risposte valide in un contesto socio-politico tra i più nefasti della storia della Repubblica italiana.

Necessario rintracciare ideali autentici verso cui orientare la propria vita e per soddisfare la propria sete di certezza con valori che possano irrorare di nuova linfa il deserto interiore al momento esistente.

Franco Capanna – Sindacalista Teramo

Dobbiamo cercare di metterci alla ricerca di verità  più esigenti di quelle cui può accedere l’intelligenza umana.

Oggi viviamo un travagliato e doloroso “status” segnato da dubbi e perplessità: tra aziende che chiudono e attività varie; povertà dilagante compresa la cosiddetta media-borghesia.

Casi più frequenti di quanto si creda, che porta ad un grido come di un lungo silenzio che rimbomba assordante che dal Governo attuale viene percepito come “un’assenza “.

Come calpestati, pur fra tante promesse di facciata, gli incapienti con pensioni da fame e chiamano aumenti rivalutazione di pochi centesimi al mese.

Davvero una vergogna ed un’offesa all’intelligenza ed alla dignità delle persone a cui prima o poi questi sciagurati di governanti dovranno pur rispondere, se non a noi (popolo ben poco “sovrano”), perlomeno al Padre Eterno.

Obbligatorio l’interrogarsi inestinguibile sul senso ultimo di tanta efferata crudeltà, come dimenticati gli invisibili portatori di handicap, ai quali mancano persino adeguate assistenze e farmaci.

Singolare e irrimediabilmente distante da ogni discorso reale, la pretesa di fare giungere in un Paese fragilissimo anche la povertà di altre Nazioni, in una falsa accoglienza per poi abbandonarli in strada e costretti a accattonaggio e peggio ancora prede della malavita.

Per alchimie tutte nostrane abbiamo al Governo una minoranza politica reietta dalla stragrande maggioranza della gente.

La domanda fondamentale, basilare, inderogabile (tenendo anche conto del saggio e mai dimenticato brocardo “vox populi, vox Dei) rimane questa: < a vantaggio di chi ? >.

Gli “accoglienti” o cosiddetti buonisti oggi nascondono Gesù  negli sgabuzzini.

Un (per fortuna) oggi ex-ministro alla Pubblica Istruzione, cotal Fioravanti,  voleva sostituire il Crocifisso con cartine geografiche.

E fra l’indifferenza di troppi, si proibiscono canti di Natale dove si pronuncia il nome di Gesù  e altri compione scempi innominabili, come certi presunti scrittori (come quel deficiente di Saviano – nota espressamente inserita del Direttore Resp. de “IL POPOLO ” Angelo Sandri)  che commette sacrilegio rappresentando la nascita del Bambino di Betlemme come comune mortale in una raffigurazione tutta sua, in un lago di sangue calpestando lo Spirito Santo  e la Vergine Maria.

Altri colorano di nero il Bambinello che suscita incomprensioni.

E poi Chiese sempre più  vuote, suore che non riescono pagare le utenze e muoiono anche di freddo per caloriferi spenti.

Il rapporto con il sacro appare spesso compromesso dai cortocircuiti, troncati in modo brusco, con tutti gli strascichi di delusione e di amarezza che tale distacco porta sempre con sé.

Oggi presso gli uomini il grande assente é purtroppo Dio onnipotente, così dimenticato e trascurato.

Il Santo Padre Francesco non manca mai di parlarci di accoglienza dello straniero, così come scritto nei Vangeli.

Ma si impongono le verifiche del come fare, per una ricetta assistenziale credibile in un Paese piccolo e in povertà crescente, con l’aggravante del tema della trascendenza oggetto di una radicale e completa indifferenza.

A cura di FRANCO CAPANNA – Sindacalista Teramo * franco.capanna@dconline.info www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * www.venetoglobe.com *  Pagina ufficiale facebook della D.C.: < DemocraziaCristianaOnline>

 

10 Responses to "Franco Capanna (Teramo): Auguri di Buon Anno Nuovo al dott. Angelo Sandri ed alla Democrazia Cristiana !"

  1. Carla Teramo   31 Dicembre 2019 il 8:14

    Buon Anno Franco.
    Carla.

  2. Amici Franco   31 Dicembre 2019 il 8:32

    Saviano è un demente per avere offeso pesantemente la Sacra Famiglia.

  3. SERENELLA ,Padova   31 Dicembre 2019 il 8:35

    Giustissimo il Bambinello non si colora di nero xché semplicemente è nato bianco x tutti.
    SERENELLA ,PADOVA

  4. Anonimo   31 Dicembre 2019 il 8:47

    Saviano è un poveraccio!
    Domenica Belli.
    Oristano

  5. Tre amiche   31 Dicembre 2019 il 12:52

    Hai fatto tanto per tutti Franco

    ed è per questo che sei unico !

    Mary,Stefania,Alberta

    Teramo

  6. Alba,Pistoia   1 Gennaio 2020 il 15:02

    W il 2020!
    Alba, Pistoia.
    Un abbraccio Franco!

  7. Anonimo   2 Gennaio 2020 il 18:58

    Saviano ….un poveraccio

  8. Anonimo   2 Gennaio 2020 il 20:43

    Sembra che la gente non crede più in Dio.

  9. Anonimo   3 Gennaio 2020 il 20:45

    Quello Saviano si sa che imbecille…

  10. Federico   4 Gennaio 2020 il 0:21

    Già dove li mettiamo tutti i clandestini..Federico