SALVATORE ROTELLA (D.C. MESSINA): “LA SICILIA INVOCA ENTRO LA FINE DEL 2019 LA RIUNIFICAZIONE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA !”

SALVATORE ROTELLA (D.C. MESSINA): “LA SICILIA INVOCA ENTRO LA FINE DEL 2019 LA RIUNIFICAZIONE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA !”

A cura di cura di DORA CIRULLI (Roma) * dora.cirulli@dconline.info * Cell. 334-3614005 * Portavoce e Capo Ufficio stampa naionale della Democrazia Cristiana

Dott.ssa Dora Cirulli (Roma)

Il progetto di riunificazione della DEMOCRAZIA CRISTIANA sta suscitando molteplici consensi un po’ in tutta Italia e la notizia di questo consolidato dialogo in essere tra le Segreterie politiche nazionali di UDC, MIR, Democrazia Cristiana e varie altre componenti politiche centriste del panorama politico italiano sta ottenendo una vasta eco ed anche sempre nuove importanti adesioni.

Si fanno “portavoce” di questa istanza, in maniera particolare, gli esponenti democristiani della regione Sicilia, che deve essere presa senz’altro in debita considerazione perchè possiamo senz’altro dire che la Sicilia è la terra dove la Democrazia Cristiana è nata e che è da sempre la < locomitiva > della presenza della D.C. in Italia.

Salvo Rotella, Francesco Fazio, Carlo Sorano e Angelo Sandri ad un convegno della Democrazia Cristiana a Palermo

Prende all’uopo la parola il Segretario regionale per lo Sviluppo e l’Organizzazione della Democrazia Cristiana della regione Sicilia, nonchè Vice-Segretario nazionale del Dipartimento Enti locali Geom. SALVATORE ROTELLA, di Barcellona Pozzo di Gotto (in provincia di Messina).

<< Ci siamo sempre spesi – afferma Salvatore Rotella – in questi anni nell’azione politica della Democrazia Cristiana siciliana per favorire ipotesi di riunificazione della D.C. in modo che le varie componenti interne ed anche i vari partiti e movimenti politici di ispirazione centrista potesse confluire in un unico partito che potesse rilanciare la Democrazia Cristiana che tanto bene ha fatto negli anni per il nostro Paese.

Questa ipotesi di riunificazione sta ora ottenendo molti consensi ed ogni giorno che passa abbiamo nuovi riscontri e nuove adesioni al progetto di una Democrazia Cristiana forte ed unita, così come da sempre ci hanno insegnato i nostri padri fondatori ed “in primis” l’indimenticato Alcide De Gasperi.

In Sicilia, in particolare abbiamo da mesi avviato un confronto serio ed anche operativo con gli amici dell’UDC ed in particolare in un incontro svoltosi a Palermo nello scorso mese di ottobre abbiamo tracciato una scaletta di lavori che dovrebbero portarci quanto prima ad un miglior coordinamento tra le varie componenti democristiane, in attesa di poter realizzare nel 2020 un tesseramento comune ed anche poter prevedere lo svolgimento di congressi unitari sia a livello territoriale che nazionale.

Per l’intanto ciascuna forza politica – prosegue Salvatore Rotella – prosegue nel suo impegno sia sul piano operativo che su quello politico, ma è evidente che più riusciamo a collaborare e fare sinergia, più la presenza del cattolici democratici sarà significativa ed efficace.

Riunione della D.C. a Messina

Abbiamo previsto – entro la fine del novembre 2019 – di poter organizzare a Palermo un convegno di valenza nazionale a cui saranno presenti il Segretario politico nazionale dell’UDC On. LORENZO CESA, il Segretario politico nazionale della D.C. ANGELO SANDRI ed il Presidente nazionale del M.I.R GIAMPIERO SAMORI’, nonchè gli esponenti politici apicali non solo dei partiti summenzionati, ma anche delle varie forze politiche che hanno dichiarato la loro adesione a questo importante progetto di riunificazione della DEMOCRAZIA CRISTIANA.

Spero dunque – conclude Salvatore Rotella – di poter annunciare quanto prima i dettagli di questo importante convegno che darà senz’altro una spinta fondamentale alla realizzazione di questo progetto che sta molto a cuore a tutti i democratici cristiani d’Italia >>.

A cura di cura di DORA CIRULLI (Roma) * dora.cirulli@dconline.info * Cell. 334-3614005 * Portavoce e Capo Ufficio stampa naionale della Democrazia Cristiana

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato