Nella attuale situazione politica italiana si avverte sempre più il bisogno della Democrazia Cristiana !

Nella attuale situazione politica italiana si avverte sempre più il bisogno della Democrazia Cristiana !

Andrea Turco (Roma) * andrea.turco@dconline.info * Vice-Segretario politico del Mov. Giovanile D.C. di Roma Capitale e Segretario M.G.D.C. del Municipio X di Roma Capitale. 

< Nella attuale situazione politica italiana si avverte sempre più il bisogno della Democrazia Cristiana ! >

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

Pagina Facebook <DemocraziaCristianaOnline>

In data 9/09/2019 l’Italia si è mobilitata per contrastare la forma di governo del “Conte bis” come ha dimostra la manifestazione svoltasi a Roma in piazza Montecitorio.
Vedendo la diretta streaming, che tutti hanno potuto seguire sulla pagina Facebook del Presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte, si può evincere che: il PD abbia giocato un ruolo fondamentale nel cambiamento radicale di quelle che erano le posizioni apparentemente permanenti della politica italiana.

Questo ha provocato una totale “spaccatura” in tutti i partiti moderati del centro destra (vedasi Forza Italia). Il Partito Democratico ha agito d’astuzia, tornando così protagonista nella politica italiana, attraverso un patto di governo con il Movimento 5 stelle.

Dobbiamo quindi si continuare a combattere il Partito Democratico, ma anche imparare dall’attuale sconfitta politica, poiché essa non si può certo definire sconfitta elettorale. Questo governo infatti non viene certo eletto dal popolo in maniera diretta, anzi, il contrario.

Attraverso un’analisi attenta di quelli che sono i punti programmatici cardine di questo governo si evince che è stata un’abile mossa d’assemblaggio dei vari programmi politici dei diversi partiti, il che forse  permetterà al governo di rimanere in carico fino a scadenza, o perlomeno tenterà di farlo, per poter  mantenere la maggioranza e la fiducia fino al termine del mandato.

Ora dobbiamo però parlare di democrazia, di Democrazia Cristiana.

La Democrazia Cristiana nasce per combattere l’avvento dei totalitarismi che avevano conquistato l’Italia e l’Europa, uscendone vittoriosa per lunghi anni.

Ad oggi non dobbiamo assolutamente combattere il nemico attraverso metodi populisti, bensì con un ritorno alla vecchia politica che solo gli anziani possono insegnarci.

Una politica vera, fatta di dibattito e non di offese; di collaborazione e non di personalismi.

Insomma una politica di qualità e non “scellerata” come quella vista in questi ultimi tempi.

Ricordo che anni addietro, quando eravamo ancora più giovani, vi era un sogno: la ricostituzione della grande Balena Bianca in chiave moderna e riformata.

Bene! Ora è arrivato il grande momento di mettersi sotto, fare da ago di bilancia fra estremisti, riportando alla luce quei valori persi che tutti noi amiamo,.

E mi riferisco soprattutto ai valori di etica e di morale.
Solo con la rinascita di un centro moderato basato sui dogmi cristiani si potrà trovare sempre un accordo giusto e di responsabilità nei confronti della nazione, cosa che le attuali forze politiche non sono in grado di dare.

Andrea Turco (Roma) * andrea.turco@dconline.info * Vice-Segretario politico del Mov. Giovanile D.C. di Roma Capitale e Segretario M.G.D.C. del Municipio X di Roma Capitale. 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

Pagina Facebook <DemocraziaCristianaOnline>

 

4 Responses to "Nella attuale situazione politica italiana si avverte sempre più il bisogno della Democrazia Cristiana !"

  1. Pasquino   10 Settembre 2019 il 9:33

    Fa piacere, con i dovuti limiti, leggere della necessità della Democrazia Cristiana da chi si e’ palesentè si è schierato in passato a favore della Lega. Un bel salto di qualità…..complimenti Sig. Turco e complimenti al Sig.Sandri per gli incarichi conferitogli nell’ambito del partito, senza verificare se veramentè ci sia stata una vera “conversione” nella D.C.
    Pasquino

    Rispondi
  2. Andrea Turco   10 Settembre 2019 il 10:03

    Caro Pasquino convenga con me che la DC aveva subito una profonda crisi.
    Mi fui fatto prendere dalla foga di entrare in un grande partito, pentendomene e quindi non esponendo i più di tanto, se non per la breve durata delle europee.

    Rispondi
  3. Pasquino   10 Settembre 2019 il 11:38

    Generalmente i “pentiti dell’ultima ora” prima che vengano riammessi in un partito, dovrebbero essere formati per verificate la loro attendibilità e dovrebbe trascorrere del tempo prima che abbiano incarichi di rilievo. Ciò non è stato nel suo caso. Non voglio dire che questo e’ il “Partito di Pulcinella”…
    In ogni modo le auguro lunga vita nella D.C. e buon lavoro.
    Pasquino

    Rispondi
  4. Andrea Turco   10 Settembre 2019 il 17:11

    Caro Pasquino non si permetta neanche di pensarlo che sia il partito di Pulcinella. Ho collaborato per anni con il dott. ANGELO SANDRI, rimanendo sempre in buoni rapporti nonostante il mio cambiamento.
    Quindi ritiri queste parole e giunga a conclusioni più veritiere piuttosto che sparare a zero su un partito.
    Mi sento offeso, così come tutti i coordinatori presenti in Italia.

    Andrea Turco

    Rispondi

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato