DEMOCRAZIA CRISTIANA IN PRIMA FILA

DEMOCRAZIA CRISTIANA IN PRIMA FILA
Andrea Saaltalamacchia (Udine)

A cura di ANDREA SALTALAMACCHIA (UDINE)  *

andrea.saltalamacchia@dconline.info * 392-1456949

Segretario regionale per lo Sviluppo e l’Organizzazione Democrazia Cristiana del Friuli Venezia Giulia.

< DEMOCRAZIA CRISTIANA IN PRIMA FILA >

Ormai lo sanno i muri, le pietre e lo sa un bambino che ancora non sa parlare. In PARLAMENTO dilaga una partita a scacchi. E’ un riciclo di vecchie figure ormai in un Parlamento dove tutti hanno fallito.

Hanno fallito e sono sempre in ricambio con sé stessi. Renziani, Leghisti, Berlusconiani: tutti hanno un passato concreto e fallimentare.

Eppure il popolo italiano li continua a votare sperando che dai loro precedenti errori sappiano fare almeno un po’ meglio.

Purtroppo io credo che l’unica cosa che sanno fare meglio è la campagna elettorale. Lì si hanno una specializzazione da professionisti.

Una volta conquistato il massimo, eseguono la loro legislatura e come sempre è fallimentare.

Un prezzo che paga sempre il popolo con debiti sempre in crescita, un governo che lascia sempre qualche piccola ripicca da pagare al governo successivo e durante il mandato l’opposizione NON perde tempo per farsi campagna elettorale ad ogni minima scusa arrivando in vantaggio alla campagna elettorale successiva.

Ma avete notato la partita a scacchi della Lega?

A fine elezioni i 5Stelle erano in netta maggioranza su tutti e la Lega era in rinascita sui voti.

Cosa poteva fare il leader? Si è “staccato” dalla coalizione di centro destra e ha preso posto al governo con i 5Stelle che grazie ad una propaganda liberatoria avevano ottenuto ottimi consensi ma NON sufficienti per governare.

Da lì ad oggi Salvini ha continuato, grazie alla posizione di vice premier, a farsi propaganda elettorale quasi 20 ore su 24… e li la magia il 38% dei consensi di oggi, una propaganda pagata dagli italiani e con auto blu praticamente a costo zero

Il problema è che la coalizione Salvini Meloni Berlusconi era già nel 2011 al governo e ci fece rischiare quasi la banca rotta con spread a +500 pnt

Servirà sicuramente la rinascita della DC per riportare ordine in questo caos.

La Democrazia Cristiana che dovrà correre da sola per molti anni: far aprire gli occhi al popolo perché le chiacchiere da bar e Social li rimangono.

Serve un coinvolgimento nel mettersi in gioco perché solo chi vive il nostro paese conosce le problematiche che lo affliggono e solo noi possiamo arrivare in Parlamento con una politica centrista e chiara per rimettere questa confusione e giochi KO per sempre.

O perlomeno fino a quando il popolo appoggerà la DC per il rilancio dello sviluppo economico industriale a vantaggio delle famiglie e dell’intera Italia.

A cura di ANDREA SALTALAMACCHIA (UDINE)  * andrea.saltalamacchia@dconline.info * 392-1456949

Segretario regionale per lo Sviluppo e l’Organizzazione Democrazia Cristiana del Friuli Venezia Giulia.

Una risposta a "DEMOCRAZIA CRISTIANA IN PRIMA FILA"

  1. luca cesari   15 Agosto 2019 il 6:32

    sarei felice di un vero ritorno della nostra DC ma , domanda, ci sono i mezzi?
    quelle citate sono corrazzate vere e proprie, qui mi pare di no ,forse sbaglio.
    ciao e in bocca al lupo.

    Rispondi

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato