La strana polemica di FRANCO CAPANNA (il sindacalista di Teramo) con la DEMOCRAZIA CRISTIANA.

La strana polemica di FRANCO CAPANNA (il sindacalista di Teramo) con la DEMOCRAZIA CRISTIANA.

a cura di ANGELO SANDRI (Udine) * segreteria.nazionale@dconline.info

* segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana

* Direttore responsabile de IL POPOLO della Democrazia Cristiana.

www.ilpopolo.news * www-democraziacristianaonline.it *

< La strana polemica di FRANCO CAPANNA (il sindacalista di Teramo) con la DEMOCRAZIA CRISTIANA >.

Il sole si stagliava alto nel cielo anche in quel di Teramo, nella giornata di sabato 10 agosto 2019, ed il caldo particolarmente afoso ha forse toccato punte record in tutta Italia.

In questo clima particolarmente “surriscaldato” dobbiamo annotare una strana polemica che il Sindacalista di Teramo FRANCO CAPANNA ha ingaggiato con la Democrazia Cristiana ed in particolare con LUCA ZANOR (Udine), Vice-Segretario amministrativo nazionale e Segretario politico provinciale della Democrazia Cristiana udinese.

LUCA ZANOR (UDINE)

L’antefatto consiste ovviamente nella ormai famosa <LETTERA APERTA A PAPA FRANCESCO> del summenzionato Sindacalista di Teramo Sig. Franco Capanna e che potete trovare agevolmente ancora pubblicata sul nostro giornale <www.ilpopolo.news> alla data del giorno di sabato 10 agosto 2019.

Lo scritto di Franco Capanna, corposo ed approfondito, toccava vari argomenti di notevole interesse ed attualità: la questine dell’immigrazione e l’atteggiamento dei cattolici verso questo fenomeno; la discussa lettera aperta delle suore di clausura che offrivano ospitalità nei loro monasteri agli immigrati ancorchè clandestini; la “non eccessiva simpatia” di Papa Francesco nei confronti di M. Salvini; l’atteggiamento ancora prudente del Vaticano nei confronti di Medjugorie; ed altro ancora.

Le considerazioni di Franco Capanna, articolate e degne senz’altro di approfondimento, sono state ritenute “amnmissibili” dall’attuale umile e non consono (tiepido e servile) Direttore responsabile del giornale < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana cotal Angelo Sandri e la lettera è stata pubblicata nella sua integralità.

L’esame del sottoscritto su quanto viene pubblicato dal giornale è obbligo senz’altro morale (vista anche la carica ricoperta in seno alla Democrazia Cristiana), ma anche giuridico in quanto il Direttore responsabile (lo dice il termine stesso) è responsabile dal punto di vista giuridico (sia sul piano civile che penale) di quanto viene pubblicato sullo stesso.

Certo è che la < lettera aperta a Papa Francesco > redatta da Franco Capanna, come tutte le lettere aperte pubblicate attraverso un giornale, si prestano (e credo sia il loro intento) a suscitare attenzione ed un dibattito che non significa necessariamente accoglimento acritico di tutto ciò che è contenuto nella lettera, aperta o meno che sia…

A meno che Franco Capanna, quando scrive, non lo faccia < ex catedra > come suolsi dire, prerogativa che però ci risulta essere riconosciuta solo al destinatario della sua missiva (Papa Francesco, ndr), qualora si esprime su temi legati alla dottrina della fede cattolica.

Orbene, non sapendo della presunta prerogativa del Franco Capanna, il Segretario della D.C. udinese Luca Zanor, si sarà permesso di dissentire su alcuni aspetti della ormai famosa <lettera aperta> di cui abbiamo parlato.

Non ne ho contezza, perchè un qualcosa di scritto non sono riuscito ancora a reperire ed evidentemente la polemica, se di polemica si tratta, si è sviluppata al di fuori dell’ambito del nostro giornale ed anche del partito.

Ho ben contezza invece degli strali che il “Capanna furioso” ha iniziato a lanciare contro la Democrazia Cristiana, rea di avere ancora tra le sue fila il “reprobo Zanor” tuttora detentore di incarichi apicali nella D.C. sia a livello provinciale udinese, che a livello nazionale.

In attesa di poter approfondire adeguatamente i termini della questione, per l’intanto respingiamo con sdegno i concetti che il “Capanna furioso” espresso nei nostri confronti e che riteniamo frutto più del caldo afoso della giornata di ieri che di sensato ragionamento.

Il “Capanna furioso”, in una sua nota inviata al giornale nella serata di ieri, affermava che < dopo un consulto avvenuto ore pomeridiane, dopo che qualcuno in Democrazia Cristiana, alias il signor Luca Zanor di Udine, riteneva non condivisibile “la lettera aperta a Papa Francesco” invitava a contestare apertamente detto partito per non dare la minima risorsa a una Democrazia Cristiana, ritenuta servile ed accusata di tiepidezza smielata invisa a Gesù, laddove da rivelazioni a Santa Faustina Kowalska lo stesso ha rivelato : “durante la mia Passione le anime tiepide sono quelle mi hanno fatto soffrire maggiormente”.

Ci dispiace che il “Capanna furioso” sia passato dalla mattina alla sera a giudizi così pesanti sulla Democrazia Cristiana, sul suo giornale e sullo Direttore responsabile dello stesso.

Approfondiremo adeguatamente cosa può aver detto di tanto grave Luca Zanor, che peraltro conosciamo come persona mite e prudente, molto vicina a quegli ambienti ecclesiastici tante volte richiamati dallo stesso Franco Capanna.

Nel frattempo prendiamo atto dell’attualità del detto <dalle stelle alle stalle > e che mentre alla mattina venivo addirittura proposto dallo stesso Franco Capanna per il < premio Pulitzer > alla sera venivo proposto per le pulizie …delle summenzionate stalle …. < Sic transeat gloria mundi ! >.

Ma scomodare perfino Santa Faustina Kowalska per le presunte “malefatte dei democristiani”, mi sembra decisamente decisamente eccessivo. Per fortuna che la Misericordia di cui ci ha parlato la Santa, è più grande di tutto, perfino del “Capanna furioso” ancorchè pretenda di parlare “ex catedra”, come fa talvolta il suo “collega” quando parla di temi legati alla dottrina della fede cattolica.

 

a cura di ANGELO SANDRI (Udine) * segreteria.nazionale@dconline.info

* segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana

* Direttore responsabile de IL POPOLO della Democrazia Cristiana.

www.ilpopolo.news * www-democraziacristianaonline.it *

 

 

5 Responses to "La strana polemica di FRANCO CAPANNA (il sindacalista di Teramo) con la DEMOCRAZIA CRISTIANA."

  1. mm
    Angelo Sandri   11 Agosto 2019 il 18:15

    Mi perdoni Dott.Capanna come sa ho molta stima di lei e la leggo sempre volentieri. Apprezzo molto la sua fede però questo suo ultimo articolo però lo trovo un tantino capzioso nei confronti del Papa e non posso condividerlo nel messaggio che trasmette, Ognibene. LUCA ZANOR

    Rispondi
  2. Luca Zanor   13 Agosto 2019 il 11:14

    Mi perdonerà sig.Capanna se mi permetto di farle notare che il significato del termine Capzioso è “insidioso ” assieme a quelli che lei ha ben citato .
    Ed ecco propio in questi termini ho inteso la sua lettera . Ma questo è esclusivamente il mio parere personale.
    Mi perdoni anche perché l l’idraulico non lo faccio più, ho visto passare talmente tanta acqua………… e in ogni caso non vedo il nesso tra il lavoro che una persona svolge ed il suo parere personale ….. o è propio su quel piano che sta ponendo la questione .
    P.S. sarà mia premura tenerla informata sulla mia prossima attività lavorativa in modo che all’occorrenza ne possa fare buon uso .
    Ognibene
    Luca Zanor

    Rispondi
  3. Franco Capanna   14 Agosto 2019 il 10:45

    Pazienza anche se spirito democratico si calpesta togliendo miei scritti ma non importa xché si evidenziano tante cose.. Dunque ” insidioso ecc…Ho solo riportato dichiarazioni del Papa,ho chiesto dive collocare milioni di persone oltre chi eletto dal popolo sovrano perché simile a Hitler, se chiudere statua di Gesù in un gabinetto per rispetto dell’Islam da parte di una scuola pubblica se non orribile. Se scrivete dati di fatto incontrovertibili tu e tuoi in DC sono dei falsi ,siamo lontani dalla attualità e non si capisce di come l’umanità possa evolvelvere se si evita LA VERITÀ.

    Rispondi
  4. Francesco   15 Agosto 2019 il 12:05

    Penso che il sig Capanna sia in crisi identitaria. Conosco Luca… Ho molta stima… Condivido a toto il suo pensiero…
    Sig Capanna… Impari.. A rispettare… Rispettare rispettare… Anche quando le sue….. I…. D.. E… E…. Cadono in basso…. Molto basso…. A sé va a mare usi oltre al cappello… L’ombrellone

    Rispondi
  5. Capanna   19 Agosto 2019 il 0:16

    Franci’ .. a soreta vai a dire certe cose . Dai togliete
    pure questa,inetti !
    Pure vili anonimi,fare ridere pure i polli.

    Rispondi

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato