L’ENEL E LO STATO DERUBANO LE FAMIGLIE ITALIANE – PROTESTA LA DEMOCRAZIA CRISTIANA !

L’ENEL E LO STATO DERUBANO LE FAMIGLIE ITALIANE – PROTESTA LA DEMOCRAZIA CRISTIANA !

A cura di Vincenzo De Gregorio Responsabile Nazionale
del Dipartimento Comunicazione della Democrazia Cristiana 

< L’ENEL E LO STATO DERUBANO LE FAMIGLIE ITALIANE – PROTESTA LA DEMOCRAZIA CRISTIANA ! >

Incredibile: 62 euro di consumo + 69 euro di accise. Tot. Euro 352,00

Solidarietà a Rita Dalla Chiesa che oggi finalmente è venuta sulle nostre posizioni con dichiarazioni pubbliche.

Vincenzo De Gregorio (Bari) – Resp. naz.le Dip. Comunicazione della Democrazia Cristiana

E’ come la vergognosa bugia del duo < Di Maio e Salvini > che dando un prospetto all’Ansa dissero che le pensioni degli invalidi civili, dall’80% in poi, sarebbero salite a 780 euro.

E ora l’ENEL !

Noi padri e madri di famiglia, con figli e handicappati a carico, ci sentiamo truffati, spogliati dei valori più importanti.

Come possiamo guardare in faccia i nostri cari se per un consumo di 69 euro ogni due mesi dobbiamo pagare un totale di 352,20 euro di bolletta?

La gente è davvero stanca.

E’ l’appello che lancia la Democrazia Cristiana – anche dalle colonne del nostro giornale telematico vww.ilpopolo.news – ai tanti inutili governanti.

Le loro sono solo chiacchiere al vento !

E non si tengono in considerazione i problemi reali della gente.

Le varie Procure su questi eccessi devono indagare seriamente. Ne va della dignità umana. La Chiesa è con noi, senza enfasi, ma concretamente.

Alcune delle vergognose voci: Perdita di rete; Costo mensile della commercializzazione della vendita; Componente di dispacciamento; Dispacciamento; Componenti relative ai meccanismi perequativi; Accise sull’energia elettrica + Iva 10%.

L’Enel e lo Stato derubano le famiglie italiane: la D.C. protesta aspramente !

A cura di Vincenzo De Gregorio Responsabile Nazionale
del Dipartimento Comunicazione della Democrazia Cristiana 

Federazione <z POPOLARI PER L’ITALIA >

5 Responses to "L’ENEL E LO STATO DERUBANO LE FAMIGLIE ITALIANE – PROTESTA LA DEMOCRAZIA CRISTIANA !"

  1. Alessandro   20 Aprile 2019 il 7:56

    Egregio Dott. V. De Gregorio.
    L’argomento che ha illustrato è di vecchia data. Basti pensare che sulla benzina paghiamo le accise e altri balzelli risalenti al secolo passato. Luce,gas e acqua sono beni primari e per questo motivo non dovrebbero essere privatizzati. Se lei ricorda, è stato indetto un referendum sulla liberalizzazione dell’acqua. Gli Italiani si espressero negativamente e cioè che l’acqua essendo un bene primario per eccellenze non dovesse essere privatizzata. Ebbene, l’ACEA, la municipalizzata di Roma Capitale che si occupa del settore idrico, è detenuta per il 15 % s.e.&.o. da Caltagirone. Come si evince, la volontà popolare,anche se espressa con referendum, viene quasi sempre disattesa.
    Cordialmente.
    A. Pinto

  2. Franco capanna   20 Aprile 2019 il 8:12

    Buongiorno,complimenti dottor Vincenzo De Gregorio,lei tocca due dati nevralgici con incisiva sintesi: i portatori di handicap e Enel.Come diceva Carl Gustave Jung,<>. Le pensioni ai portatori di handicap ,vuoi pensionati civili o infortuni sul lavoro certo al minimo direi non sufficienti e pur promesse dall’ attuale governo oggi tradite.Nessuna pietà dei tanti disagi isormortabili dei menomati fisici ,non certamente mentali, ad accogliere le loro inquietudini nel dare un segnale di ricerca di senso matura ed esigente,protesa ad andare alla radice delle cose per illuminare una esistenza nel suo complesso difficilissima. Enel? Quante litigate per chi scrive con questa azienda,già 6 anni fa mi arrivavano bollette energia da oltre 200 € ingiustificate che terminavano con cambiamento in altra società e trovarmi ipoi n sei anni con bollette vere da 50- 70! Altra nota dolente la cosiddetta Pdc( pensione di cittadinanza) ovvero over 67 che in promesse portate a 780 € ma solo a singol e in affitto per un aumento a solo 67 €. Ogni risposta rappresenta,che ci piaccia o no,un protendersi verso una ulteriore domanda.
    Franco Capanna sindacalista.

  3. Franco Capanna   20 Aprile 2019 il 9:00

    Grazie di vero cuore agli amici DC portati e visti alla mia persona per il compleanno di oggi su Facebook. Un privilegio spero meritare e nel contempo un augurio a tutti voi e con l’aiuto di Gesù risorto possiate realizzare ogni progetto politico e personali. Franco Capanna.

  4. Franco Capanna   20 Aprile 2019 il 9:08

    Sopra riguardo a Carl Kung un omissis ovvero completezza mancata dovuto al telefonino così attivo oggi . Dunque completo:Carl Gustav Jung,:” io sono una domanda per il mondo”. Ha,ha,non vorrei si pensasse questo sindacalista va avanti negli anni ma perde colpi anzi no no amici sempre attivo sulle barricate!

  5. Paolo Pizziconi   28 Aprile 2019 il 0:11

    Si dovrebbe promuovere una classe action, trasversale politicamente, ed entrare così in tutte le famiglie