Cosa scegliere tra l’auto a benzina, diesel o ibrida, cosa conviene comprare adesso?

Indecisi se scegliere un’auto a benzina o una Diesel? Scopriamo quale delle due tipologie è migliore, valutando pro e contro.

Cosa scegliere tra l’auto a benzina, diesel o ibrida, cosa conviene comprare adesso?

Arriva il momento di cambiare l’auto, o di comprarla per la prima volta e la domanda da porsi, dopo aver fatto un po’ di conti per il budget a disposizione, è sicuramente: nuova o usata, ma soprattutto diesel o benzina? Se la prima parte della domanda resta e sarà sempre valida nella testa di un acquirente, per la seconda forse è ora anche di prendere in considerazione ipotesi diverse. A meno che non si abbia un orizzonte più vicino per la durata della nuova vettura.

Il motore a benzina sopravviverà al diesel?

Le nuove politiche ambientaliste spingono per una dismissione in tempi nemmeno troppo lontani dei motori diesel, considerati, a torto o a ragione secondo i punti di vista, i più inquinanti in assoluto. E neppure per i motori alimentati a benzina il futuro sembra tanto roseo.

Le case automobilistiche si stanno orientando verso la produzione di motori a combustibili più ecocompatibili, privilegiando la ricerca sull’ibrido, sulla propulsione a metano o a gpl. E’ anche questo uno dei motivi per i quali il prezzo dei veicoli diesel, senza grande distinzione tra nuovo e usato, è decisamente ridimensionato.

Talvolta la differenza di costo tra motore diesel e motore benzina per lo stesso modello di auto poteva arrivare anche al 20 per cento. Oggi la differenza si è quasi azzerata, come per il costo carburante. Il prezzo della benzina non si discosta poi molto da quello del gasolio. Resta decisamente valida la motivazione che spinge a preferire il diesel per la durata del motore, che rispetto a uno alimentato a benzina è quasi del doppio.

Quanto ai consumi, i motori benzina più evoluti hanno oggi delle prestazioni superiori al passato, quando un motore simile era considerato eccessivamente oneroso. Con un litro di benzina si possono percorrere quasi gli stessi chilometri di un’auto alimentata a gasolio, a parità di cilindrata. Restano più alti i costi di manutenzione ordinaria per un motore diesel che, tuttavia, hanno tempi meno ravvicinati di un motore benzina.

Benzina o diesel, la scelta è soggettiva

La valutazione da compiere quindi sulla convenienza di uno sull’altro è del tutto soggettiva e va basata sulle reali esigenze. Bisogna considerare, anzitutto, quanti chilometri mediamente si percorrono in un anno. Se ci si trova sotto i 15 mila annui, meglio concentrarsi su una vettura a benzina.

Nel caso di lunghi viaggi autostradali che si intraprendono con frequenza il motore diesel offrirà comfort e risparmi maggiori. Se si predilige una guida brillante è meglio abbandonare l’idea del diesel. Per quanto ricerca e sperimentazione abbiano compiuto grandi passi in questo senso, le prestazioni offerte da propulsori a benzina restano al momento insuperate.

Ma quindi, che auto dovrei acquistare?

Benzina.

Se ti va bene un’utilitaria e percorri meno di 10 mila km all’anno, è la scelta migliore che tu possa fare. Non devi nemmeno rifletterci. Vai e comprala.

Ibrida.

Se la maggior parte del tempo guidi in città, o comunque in coda nel traffico, e non ti interessa assolutamente nulla del piacere di guida, è senza dubbio la scelta migliore.

Gasolio.

Se fai più di 10 mila km all’anno e ti piace guidare, l’auto diesel è per te ancora la migliore soluzione. Meglio ancora se trovi un buon usato con 2 o 3 anni di vita.

Pensateci bene, anche perché oggi fare un acquisto azzardato potrebbe costarvi caro!!!