ISTAT : NOI ITALIA, PRESENTA LE 100 STATISTICHE PER CAPIRE IL PAESE IN CUI VIVIAMO.

Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo offre un quadro d’insieme dei diversi aspetti economici e sociali del nostro Paese, della sua collocazione nel contesto europeo e delle differenze regionali che lo caratterizzano.

ISTAT : NOI ITALIA, PRESENTA LE 100 STATISTICHE PER CAPIRE IL PAESE IN CUI VIVIAMO.

La pubblicazione presenta una selezione dei più interessanti indicatori statistici, che spaziano dall’economia alla cultura, al mercato del lavoro, passando dalle condizioni economiche delle famiglie, alla finanza pubblica, all’ambiente.

Ogni anno dal 2008 l’Istat offre una selezione di oltre 100 indicatori statistici del nostro Paese, delle differenze regionali che lo caratterizzano e della sua collocazione nel contesto europeo.

Gli indicatori, articolati in sei aree e 19 settori, offrono una lettura dei fenomeni analizzati nel tempo e nello spazio. Corredati di sintetici commenti, si possono consultare in modo interattivo grazie a semplici strumenti di visualizzazione grafica. Cliccando sull’icona Dati posta nella homepage è possibile esportare i grafici e scaricare le informazioni dell’intera base di dati, corredata da FontiDefinizioniPubblicazioni Link utili di tutti i 19 settori.

Nell’edizione 2019 sono presenti alcuni nuovi indicatori. Nel settore Strutture produttive si forniscono i dati relativi alle Istituzioni non profit, come risultano dalla nuova strategia dei Censimenti economici permanenti che prevede rilevazioni campionarie multiscopo triennali e la pubblicazione di informazioni derivanti dai registri per gli altri anni; in Agricoltura si dà conto dei risultati economici delle aziende agricole in termini di competitività, dimensione e organizzazione. Gli ultimi risultati sulle strategie di innovazione nelle imprese sono invece inseriti in Scienza, tecnologia e innovazione. Infine, il settore Condizioni economiche delle famiglie è arricchito con l’indicatore relativo alla spesa media mensile familiare nelle sue componenti, alimentare e non alimentare.

Quest’anno è inoltre disponibile una nuova rappresentazione grafica interattiva (sia per desktop sia per mobile) che permette il confronto tra l’Italia e gli altri Paesi europei. In particolare, per una selezione di indicatori è possibile visualizzare sia la graduatoria del 2010 sia quella relativa all’anno disponibile più recente, ottenendo una lettura immediata del posizionamento dell’Italia nella classifica europea.

Gli oltre 100 indicatori presenti, articolati in sei aree e 19 settori, sono corredati di sintetici commenti e si possono agevolmente consultare grazie a semplici strumenti di visualizzazione grafica che facilitano la lettura dei fenomeni nel tempo e nello spazio. Per ciascun settore si possono esportare i grafici e scaricare in formato excel il dataset completo delle serie storiche e di altri dati a corredo. Ulteriori informazioni disponibili per ciascun settore (Pubblicazioni e Link utili) consentono di approfondire i fenomeni di interesse. L’intera base dati, corredata da Fonti, Definizioni, Pubblicazioni e Link utili di tutti i 19 settori può essere scaricata utilizzando l’icona Download dati nella homepage.

Inoltre, quest’anno è possibile effettuare un confronto temporale tra l’Italia e gli altri paesi europei consultando una nuova rappresentazione grafica interattiva. In particolare, per alcuni indicatori è possibile visualizzare per i paesi sia la graduatoria del 2010 sia quella relativa all’anno disponibile più recente per una immediata lettura del posizionamento in classifica dell’Italia.

dal web di Antonio Gentile

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato