Un ricordo della Senatrice D.C. ANNA GABRIELLA CECCATELLI nel diciottesimo anniversario della sua scomparsa.

Un ricordo della Senatrice D.C. ANNA GABRIELLA CECCATELLI nel diciottesimo anniversario della sua scomparsa.

di GINETTO SUGLIANO * www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

Quest’oggi (21/02/2019) ricorre il 18 anniversario della morte di una Grande Donna, la Sen. ANNA GABRIELLA CECCATELLI, che ho avuto l’onore di conoscere e con cui ho avuto anche il privilegio di collaborare per molti anni.

Nata a Prato in data 1 dicembre 1927 e deceduta a Roma il 21 febbraio 2001.

E’ stata senz’altro una delle donne più importanti della Democrazia Cristiana.

Ha ricoperto l’incarico di Segretaria nazionale del Movimento Femminile della Democrazia Cristiana.

Oltre che Senatrice, è stata Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente con i Governi Goria e De Mita.

Ha dedicato tutta la sua vita al partito e per il bene della nazione.

Fine statista, non conosceva giorni di riposo o di ferie. I suoi sabati e le domeniche erano tutte dedicate al collegio di appartenenza, dove instancabilmente riceveva tutti i cittadini fin dalle 7 del mattino.

Mancano oggi alla politica donne di una tale statura morale ed abnegazione al servizio della gente.

La ricorderò sempre con infinita stima e la ringrazio per l’esempio che è stata per me e per tutti quelli che la conoscevano.

Riposi in pace: grazie ancora e che vegli su di noi e sul nostro impegno politico e sociale.

di GINETTO SUGLIANO * www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

 

2 Responses to "Un ricordo della Senatrice D.C. ANNA GABRIELLA CECCATELLI nel diciottesimo anniversario della sua scomparsa."

  1. Alessandro Pinto   21 Febbraio 2019 il 14:42

    Egregio Direttore, ho letto l’articolo e partecipo al ricordo della Sen. G. Ceccatelli nel 18° anniversario della scomparsa.
    Certamente sarà stata una figura esemplare, tuttavia demoralizzare la mancanza di donne come lo è stata la Sen. G. Ceccatelli, al momento attuale, mi sembra molto riduttivo. Abbiamo avuto negli anni passati molto esempi di donne che si sono dedicate alla Società, alla Politica e anche al Credo Cristiano in modo esemplare e con grande discrezionalita senza fare notizia. Nuturalmente senza il distinguo di appartenenza ai partiti. È proprio insito nello spirito della “donna semplice ” e amante dell’esenziale, presentarsi in modo da non stupire, ma a dedicarsi con grande disponibilità e amore verso quelle situazioni che richiedono il loro semplice lavoro.
    Cordialmente.
    A. Pinto
    Responsabile Relazioni Esterne e Istituzionali DC.

  2. Anonimo   22 Febbraio 2019 il 3:19

    Come è istinto dell’uomo essere volgare e prevaricatore!
    Ma mi faccia il piacere!